SPORT - VOLLEY

giornata di fuoco

Volley, le squadre sarde si misurano con le grandi della B maschile

Le quattro della B maschile si misureranno con alcune delle più quotate candidate alle prime piazze della classifica
i giocatori del cus cagliari sandalyon al rientro in campo dopo un time out (foto noemi valenti)
I giocatori del Cus Cagliari Sandalyon al rientro in campo dopo un time-out (foto Noemi Valenti)

Per le squadre sarde di serie B maschile si annuncia una giornata di fuoco: tutte e quattro saranno chiamate a misurarsi con alcune delle più quotate candidate alle prime piazze della classifica. A cominciare dal Cus Cagliari Sandalyon, che domani dovrà avventurarsi nella tana del Sabaudia, capolista a punteggio pieno.

E della Vba Olimpia Sant'Antioco, fanalino di coda del girone opposto in casa (ore 15) alla Lazio, che divide il posto d'onore con Orte e Anguillara.

Ma un compito arduo attende anche il Sarroch che sempre domani (ore 15,30) riceve la Fenice, altra aspirante al primato staccata di una sola lunghezza dal terzetto in seconda posizione.

E la stessa Pallavolo Olbia, ospite di un Civitacastellana smanioso di risalire dall'attuale decimo posto verso un piazzamento più adeguato alle ambizioni accampate dalla vigilia.

"Ci attende una trasferta difficilissima", conferma Simone Ammendola, allenatore del Cus Cagliari Sandalyon: "Il Sabaudia in sette partite non ha perso neanche un punto ma noi stiamo bene, veniamo da tre vittorie di fila e stiamo recuperando gli acciacchi".

E Sarroch? "Sfida una delle candidate alla promozione: forse sarà privo del palleggiatore Donzella, infortunato, ma Curridori che lo sostituirà è molto bravo, sarà all'altezza della situazione. Penso che possano fare risultato, se battono bene". Sant'Antioco? "Sarà dura contro la Lazio: sta facendo benissimo, sabato scorso ha battuto anche la Roma 7".

E la Pallavolo Olbia? "Continuo a dire che è un'ottima squadra anche se ha solo tre punti ma deve trovare i suoi equilibri. Ora con l'innesto di Damaro è più completa: a Civitacastellana può essere la gara della svolta".

Anche in campo femminile giocano tutte domani.

In B1 il Capo d'Orso Palau, dopo lo scivolone casalingo della scorsa settimana, cerca un pronto riscatto ad Acqui Terme contro la terzultima. In B2 l'Alfieri, rotto il ghiaccio dopo un lunghissimo digiuno, è atteso ad una difficile conferma sul campo della Roma 7, che lo precede di dieci lunghezze. Più agevole il compito della San Paolo che, risolti i problemi di tesseramento dell'argentina Gaido potrà finalmente schierare in casa (ore 15) la squadra al completo contro le romane del Modo Volley.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...