SPORT - SPORT DI SQUADRA

Baseball

A2, il Cagliari battuto dai Black Panthers

In Serie B pari tra Latina e Catalana
la catalana in campo ad alghero (foto claudio acquafresca)
La Catalana in campo ad Alghero (foto Claudio Acquafresca)

Dopo il complicato weekend trascorso lontano da casa, il bicchiere delle due squadre sarde impegnate nei campionati nazionali di baseball è pieno per un quarto.

A riempirlo non ha contribuito il Cagliari Baseball, che impegnato a Ronchi dei Legionari nella penultima giornata dell'intergirone A-B dell'A2, si è scontrato contro il muro eretto dalla corazzata New Black Panthers, che guida con merito il gruppo B e ha superato gli ospiti prima con un perentorio 11-1, siglato in otto inning per manifesta superiorità, e poi 5-3.

In gara uno, i padroni di casa hanno concesso ai cagliaritani un solo punto, siglato da Real Sanchez nell'ultimo attacco, quando ormai l'attacco avversario aveva tracciato un solco incolmabile e reso inutili gli sforzi dei tre lanciatori cagliaritani, Mattia Sireus, Laird e Marras.

Nel secondo match, invece, il Cagliari aveva sbloccato il risultato (Ghiani su errore, Federico Sireus su valida di Puggioni e quest'ultimo su valida di Real Sanchez) e condotto 0-3 fino a metà del quarto inning, quando le pantere nere hanno ribaltato il risultato (4-3) prima di allungare il passo nel sesto attacco. I rossoblù restano ultimi nel girone A con due vittorie in sedici partite.

SERIE B - La Catalana, impegnata sul difficile campo del Latina, ha saputo conquistare un prezioso pareggio imponendosi 3-4 in garadue dopo aver perso 10-9 il primo incontro. Il rammarico degli algheresi, ora terzi nel girone D, è l'aver permesso ai laziali di ribaltare i risultato nell'ultimo inning della prima partita.

Gli ospiti, dopo le sette riprese lanciate da Yovany D'Amico, conducevano 6-9 ma, quando sul monte si sono succeduti Fabio Langella e Antonio Contini, la difesa non li ha supportati abbastanza e il Latina è tornato in partita e ha firmato la vittoria con una smorzata di sacrificio che è valsa il 10-9. Nel secondo incontro, il grande lavoro di Leonardo D'Amico ha permesso di tenere a bada i battitori di casa e, il doppio da due punti battuto da Anthony Buonaiuto nel nono inning, ormai vero incubo delle difese avversarie, ha regalato il definitivo vantaggio agli algheresi.

"Per la prima volta in questa stagione la squadra ha dovuto fare i conti con temperature proibitive, ma nonostante il grande dispendio di energie avuto nella prima sfida, i ragazzi hanno lottato per vincere un secondo incontro in cui Leonardo D'Amico ha concesso davvero pochissimo", ha commentato il presidente della Catalana, Salvatore Meloni.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...