SPORT - SPORT DI SQUADRA

Pallamano

Al Cus Sassari il derby con la Verdeazzurro. L'Hac Nuoro supera il Perfugas

I risultati della giornata del campionato di B maschile
(foto cus sassari)
(Foto Cus Sassari)

A due giornate dal termine della stagione regolare della serie B maschile di pallamano, il Cus Sassari U19 ha compiuto un importante passo in avanti grazie alla vittoria per 28-20 ottenuta nella stracittadina con la Verdeazzurro U19.

Le due sassaresi erano appaiate in terza posizione a quota dieci e l'atteso e sentito derby turritano si è rivelato anche uno scontro diretto importante nella lotta per il primato regionale U19.

Al momento il Cus pare avvantaggiato, con due punti in più della Verdeazzurro e altre due gare da disputare. I ragazzi di Patrizia Canu e Patrizia Cossu, invece, hanno a disposizione solo un'altra partita per agganciare i cugini, visto che nell'ultima giornata osserveranno un turno di riposo.

Al PalaSantoru il Cus Sassari è apparso subito attento e ordinato, mentre la Verdeazzurro, che ha schierato anche giocatori impegnati nelle ore precedenti nel match di A2 contro il Ferrara United, ha faticato un po' a carburare, tanto da subire in apertura di gara un parziale di 11-2. Poi Casu e compagni hanno reagito fino a portarsi sul meno due (11-9), ma al giro di boa il Cus è arrivato avanti di tre reti (13-10).

Nella ripresa i ragazzi di Gianmario Pittorru hanno gradualmente preso il controllo della gara, gestito il gioco e incrementato il divario fino al convincente 28-20 finale.

"Abbiamo difeso bene e provato subito a indirizzare la partita, poi nel corso della sfida c'è stato quache calo di attenzione, siamo caduti nel loro gioco e a quel punto abbiamo subito il ritorno della Verdeazzurro", ha spiegato il coach del Cus Sassari, Gianmario Pittorru.

"Nonostante ciò abbiamo tenuto il sangue freddo e siamo riusciti a conservare il vantaggio grazie a un bel lavoro di squadra. L'impegno sta dando i suoi frutti", ha proseguito il tecnico turritano, che ha sottolineato anche la buona prestazione di Dario Gabrieli in attacco, al rientro dall'infortunio subito a Nuoro, e dell'ala classe 2005, Alberto Mura, "che con la spensieratezza e la serenità date dalla sua giovane età ha saputo reggere la pressione nei momenti più critici e trasformare alcuni rigori pesanti".

Nell'altro appuntamento della giornata, il testa-coda tra il Perfugas e la capolista Hac Nuoro, i barbaricini si sono imposti con un netto 34-12.

"Avevamo la panchina corta a causa di diverse assenze per malattia e per una gita scolastica, ma nonostante ciò abbiamo tenuto i piedi per terra", ha commentato il direttore tecnico nuorese, Roberto Deiana.

Migliore in campo, tra gli ospiti, Fabrizio Orsini. Tra i perfughesi, invece, a distinguersi è stato Alessandro Rosso, molto attivo in fase offensiva.

CLASSIFICA: Hac Nuoro 28; Selargius 22; Cus Sassari U19 12; Verdeazzurro Sassari U19 10; Perfugas 0.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...