SPORT - SPORT DI SQUADRA

Pallamano

La capolista Raimond ospita il Nonantola, secondo. La Verdeazzurro attesa a Ferrara

Al via il girone di ritorno dell'A2 maschile. Ecco il punto della situazione
juan ignacio cantore della raimond sassari (foto vanna chessa)
Juan Ignacio Cantore della Raimond Sassari (Foto Vanna Chessa)

Inizierà domani il girone di ritorno dell'A2 maschile di pallamano. Le sassaresi Raimond e Verdeazzurro, entrambe nel gruppo B, hanno compiuto il giro di boa rispettivamente in prima e settima posizione, due piazzamenti che, se la stagione regolare finisse oggi, garantirebbero il raggiungimento degli obiettivi prefissati dalle due società, ovvero i playoff e la salvezza.

Il campionato, però, è ancora lungo e già da domani ci si aspetta dalle turritane la stessa determinazione mostrata in precedenza, ultima giornata compresa.

La Raimond, ormai sola in vetta con due punti in più della seconda, alle 18 di domani ospiterà al PalaSantoru proprio la seconda forza del torneo, quel Rapid Nonantola che i rossoblù avevano a lungo inseguito prima di agganciarlo e completare il sorpasso. Non solo.

Gli emiliani sono stati gli unici in questo campionato a sconfiggere, seppur di misura, la squadra di coach Passino: lo hanno fatto nella gara d'esordio, imponendosi a Modena 31-30.

Domani, dunque, alla Raimond basterà imporsi con due reti di scarto per mettere a referto la dodicesima vittoria, portare il vantaggio sulla seconda a quattro punti e la differenza reti a proprio favore, altro fattore rilevante da non sottovalutare.

A proprio favore i rossoblù hanno anche le statistiche. Sono gli unici, in tredici partite, ad aver siglato più di quattrocento reti (405) e ad averne subito meno di trecento (278).

"Quella di domani è la sfida più importante della stagione, perché andare sul più quattro significherebbe avere un vantaggio estremamente consistente", ha ammesso il direttore sportivo della Raimond, Andrea Giordo. "All'andata avevamo perso, ma era la nostra prima gara ufficiale e ci poteva stare un passo falso. Non faccio mai pronostici, ma so che quella di domani sarà partita vera e soprattutto che noi arriveremo pronti all'appuntamento. Siamo al completo e felici di aver recuperato anche Bertolez". Sempre domani, ma alle 16.30, si giocherà anche il match tra l'Estense e la Verdeazzurro.

La squadra di Patrizia Canu e Patrizia Cossu, dopo la bella vittoria sullo United, tornerà a Ferrara per la seconda settimana consecutiva con il medesimo obiettivo: fare punti per migliorare ulteriormente la propria classifica. I padroni di casa, strapazzati sette giorni fa al PalaSantoru dalla Raimond (28-18), sono dodicesimi con otto punti, tre in meno della Verdeazzurro, sempre più determinata, matura e cinica anche lontano dalle mura amiche.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...