SPORT - CALCIO REGIONALE

promozione

Il girone A visto da Carlo Maramarco, ds della Monteponi Iglesias

Intervista al ds di una delle grandi favorite del girone A di Promozione
carlo moramarco (foto l unione sarda serreli)
Carlo Moramarco (foto L'Unione Sarda - Serreli)

Carlo Maramarco direttore sportivo della Monteponi Iglesias fa il punto sul girone A della Promozione. "Sicuramente sarà un girone difficile ed impegnativo. Nonostante il presuntuoso giudizio di diversi addetti ai lavori che già lo giudicano tecnicamente mediocre, sarà invece incerto ed appassionante fino all'ultima giornata".

In tanti vi riconoscono i favori del pronostico.

"Io non credo, come sempre ci saranno due o tre squadre che si contenderanno la vittoria finale e prepariamoci a tener in conto anche le immancabili outsider".

Quali saranno queste contendenti a suo giudizio?

"Beh di certo noi non potremo nasconderci. Il mio presidente Giorgio Ciccu ha prodotto, unitamente a tutta la società, un ulteriore importante sacrificio che speriamo potrà essere ripagato. Sicuramente Mr Cuccu e i ragazzi a sua disposizione ci proveranno con il massimo impegno. Tuttavia sarà tutt'altro che semplice viste le altre concorrenti che non staranno di certo a guardare".

A chi si riferisce?

"Sono molto curioso di scoprire alcune compagini che, a mio avviso, hanno prodotto un ottimo mercato a potenziamento di organici già ampiamente competitivi. L' Arborea, ad esempio, che ha irrobustito un telaio già rodato e che la passata stagione esprimeva una cifra di gioco significativa. Hanno fatto mercato in categoria superiore e saranno sicuramente protagonisti. La Villacidrese che, pur essendo matricola, è società blasonata che sul mercato ha investito pesantemente in qualità ed esperienza. Anche loro saranno lì a giocarsi l'Eccellenza, non abbiate alcun dubbio".

Le outsider alle quali faceva riferimento invece?

"Se vogliamo chiamarla così ma io so che invece sarà una protagonista assoluta, direi la Sigma. Antonio Madau che, a mio avviso, è stato il miglior tecnico della passata stagione contribuendo in modo decisivo al salto di categoria del La Palma, è una garanzia. Pur avendo a disposizione un organico con tanti ragazzini, al pari del nostro che forse è in media il più giovane della categoria, riuscirà da subito a plasmare il suo gioco che renderà anche loro attori importanti del girone".

Le altre?

"Non è possibile sottovalutare le neo retrocesse che, per organico storia e tradizione, saranno un osso duro per tutti. In particolare aspetto di vedere il Tonara del mio amico Carlo Arrais che potrebbe essere la vera rivelazione del torneo".

Infine?

"Come non pensare alle difficoltà che incontreranno tutti nelle trasferte a Tortolì, a Seulo e Orroli".

In conclusione?

"Occhio soprattutto al Sant'Elena ma anche alla neo promossa Cortoghiana. In casa loro sul quei campi sarà un inferno e mi pare abbiano un ottimo roster per la categoria. Lasciatemi cogliere l'occasione per un augurio sentito agli amici del Buddusò. Ultimo ripescato, che sarà atteso da trasferte impegnative ogni settimana. Sarà un onore ospitare la loro sportività e un piacere rendergli visita. A tutte le altre squadre, in particolare a quelle del Sulcis, un in bocca al lupo e l'augurio di un campionato divertente all'insegna della sportività. Buon campionato a tutte! Grazie".

© Riproduzione riservata


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...