SPORT - CALCIO REGIONALE

Eccellenza

Sorso eliminato dal Pomezia, nessun ripescaggio per il La Palma Monte Urpinu

La delusione della squadra di mister Madau
roberto ibba in panchina (l unione sarda serreli)
Roberto Ibba in panchina (L'Unione Sarda - Serreli)

Nessun ripescaggio in Eccellenza per il La Palma Monte Urpinu di Cagliari.

Dopo l'eliminazione dai playoff per la Serie D del Sorso, dalla Promozione non sono annunciati ripescaggi in Eccellenza.

Il La Palma ci aveva sperato. Una nuova mazzata in questo finale di stagione. Tanta amarezza ma la consapevolezza di aver dato tutto.

Vicinissimo all'Eccellenza per due volte, l'obiettivo è sfumato per pochissimo.

Prima nella sessione regolare (sconfitta nell'ultima giornata nello scontro diretto con la San Marco) e poi domenica scorsa nella finalissima playoff col Li Punti.

"Sono profondamente dispiaciuto soprattutto per i ragazzi", commenta l'allenatore Tonio Madau.

"Ci tenevano tantissimo a vincere la finale dopo tutto quello che hanno fatto durante la stagione. Risultati ottenuti nonostante i problemi economici della società". Contro il Li Punti, come anche nella partita con la San Marco, non si è stato il solito La Palma dal punto di vista del gioco.

"È una nostra pecca, forse l’unica, prosegue, "quella di non riuscire a stare sereni e tranquilli in questo tipo di confronti. Non siamo riusciti ad esprimere il nostro gioco. Ma questo ci può stare considerata l’età media, di ventuno anni circa, della rosa".

Il futuro di Antonio Madau? "Prima bisogna definire alcune cose della stagione appena conclusa poi si potrà discutere della prossima. Spero che ai ragazzi venga attribuito il giusto riconoscimento per una stagione fantastica, ripeto nonostante i problemi economici. Devo dire però che il vice presidente e direttore sportivo Roberto Ibba c’è stato sempre vicino, sempre presente al campo e ci ha messo la faccia. Questo ci ha permesso di andare avanti. Risolti quindi i problemi sono disponibilissimo per una chiacchierata".

Parla anche il vice presidente Roberto Ibba: "C’è la consapevolezza di aver fatto grandi cose. Il nostro obiettivo iniziale era quello di far meglio dello scorso anno e ci siamo riusciti con una rosa giovanissima. E’ stato ricreato un entusiasmo attorno alla società che mancava da tempo. Il tecnico Tonio Madau, il suo staff e i giocatori hanno fato qualcosa di straordinario. Siamo la vera sorpresa. Il ripescaggio? Il giusto premio per un gruppo fantastico".

© Riproduzione riservata


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...