SPORT - CALCIO

serie d

Il Latte Dolce prepara il playoff contro Trastevere

Il capitano Cabeccia: "So come si vince"
marco cabeccia (foto latte dolce)
Marco Cabeccia (foto Latte Dolce)

Per la squadra sassarese è la prima volta, uno storico traguardo: il playoff contro il Trastevere per la semifinale. Si gioca domenica sul campo della formazione laziale alle 16.

Il capitano del Latte Dolce, Marco Cabeccia, ha invece esperienza dei playoff: "Mi è già capitato in passato di affrontare dei playoff, al Venezia in Lega Pro: alla fine siamo riusciti anche a vincerli, in finale contro il Monza. Emozioni indescrivibili... Certamente queste sono partite nelle quali l'aspetto mentale risulta fondamentale, quindi bisognerà usare la testa ancor meglio delle gambe mettendo sempre il cuore in campo. La nostra è una squadra che ha nell'unione e nella forza del gruppo i suoi punti fermi, quindi sono sicuro che i miei compagni saranno pronti per affrontare al meglio questo spareggio. Saremo uno il punto di riferimento dell'altro".

Il tecnico Stefano Udassi e il suo staff hanno approfittato del rinvio di una settimana dello spareggio per recuperare i giocatori acciaccati e quelli al rientro da un infortunio come gli attaccanti Sartor e Doukar.

Anche se il Latte Dolce è finito alle spalle del Trastevere, nelle due gare della stagione regolare vanta il 2-1 casalingo e il pareggio per 1-1 in trasferta nell'ultima giornata di campionato. Il difensore Cabeccia osserva: "Sarà una partita tosta, contro un avversario di altissimo livello, una squadra costruita per stare in alto, come dimostrano i numeri e le qualità dei giocatori che hanno in rosa. Dal canto nostro, abbiamo dimostrato di potercela giocare contro tutti in questo campionato. Rispettiamo il Trastevere, ma cercheremo in qualsiasi modo di strappare il passaggio del turno. Credo che sarà importante non caricare troppo questa partita, il rischio è arrivare scarichi alla gara. Siamo una formazione giovane, quindi vorrei vedere in campo una squadra bella gagliarda e spregiudicata e, allo stesso tempo, conscia e responsabile di quello che dovrà andare a fare. Vogliamo mettere la ciliegina sulla torta di una stagione soddisfacente".

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...