SPORT - CALCIO

le pagelle rossoblù

Ceppitelli gigante, Cragno una certezza. Barella è super

Vittoria fondamentale per i rossoblù, solo Joao delude
l esultanza dopo il gol di ceppitelli (ansa)
L'esultanza dopo il gol di Ceppitelli (Ansa)

Cagliari-Inter è finita 2-1. Ecco le pagelle rossoblù.

Cragno 7: Il colpo di testa di Lautaro gli passa tra le gambe, ma è una conclusione improvvisa, dopo un bruciante anticipo su Ceppitelli che lo sorprende. Grandi parate su Politano a inizio ripresa e su Lautaro nel finale.

Srna 7: È in giornata di grazia e si vede già dal 1'. Spinge costantemente e i suoi cross sono sempre pericolosi. È lui a pescare Pavoletti per il gol del 2-1. Cala come tutta la squadra nella ripresa.

Ceppitelli 7,5: Si fa anticipare da Lautaro sul gol, ma per il resto giganteggia in difesa. E anche in attacco quando alla mezz'ora porta avanti i suoi con un'inzuccata perfetta che punisce Handanovic. Decisivo nel finale per disinnescare l'assalto nerazzurro fatto di tante palle alte buttate in mezzo.

Pisacane 6,5: Degno compagno di reparto dell'odierno Ceppitelli.

Pellegrini 6,5: L'under 21 ha gamba, ma anche piede. E che piede, i suoi cross creano apprensione nella difesa nerazzurra, soprattutto nei primi 45'. Splendido quello con cui pesca Joao Pedro in area, solo un miracoloso Handanovic dice no al brasiliano. Da segnalare anche un grande recupero difensivo su Nainggolan nel finale da cui parte l'azione che porta al rigore di Barella.

Faragò 6: Sbaglia due gol clamorosi, e lo fa in malo modo, nel primo tempo. Il tap in del possibile 2-0 tirato alle stelle poteva pesare tanto. Lotta come sempre nella sua zona, e nella ripresa migliora e si guadagna la sufficienza.

Cigarini 6: Graziato dall'arbitro, che poteva espellerlo per doppio giallo già al 12', si rifa con una partita ordinata e con l'assist per l'1-0 di Ceppitelli.

Bradaric (dal 69') 6: Entra negli ultimi 20 minuti e aiuta i compagni a respingere gli assalti nerazzurri.

Ionita 6,5: Nel primo tempo si fa molto vedere e va anche vicino al gol. Pian piano si nasconde, ma è sempre prezioso il suo lavoro nell'ombra.

Padoin (dall'86') s.v.

Barella 7: Il solito todocampista che spazia da destra a sinistra, dalla difesa all'attacco. Uomo ovunque dei rossoblù, nel finale è lui a far respirare la squadra più di una volta spezzando con ottime ripartenze gli attacchi dell'Inter. Una buona notizia il suo ritorno in piena forma dopo un breve periodo di appannamento. Unico neo, il rigore tirato alle stelle che gli vale mezzo voto in meno.

JoaoPedro 5,5: Un colpo di testa su cui Handanovic è costretto al miracolo, poi poco o nulla.

Despodov (dall'80') 6: Gioca poco e tocca pochi palloni, ma si guadagna il rigore che manda sul dischetto Barella.

Pavoletti 7,5: Prezioso ariete capace di accaparrarsi tutte le palle alte. In più ci mette un gran gol di piede che vale tre punti. Cos' altro chiedere?

Maran 7: Il miglior Cagliari della stagione è anche merito suo. Barella sulla tre quarti dà ottimi risultati, anche la scelta di Srna sulla destra lo premia. E la squadra non si chiude a riccio dopo il vantaggio, va in sofferenza solo negli ultimi 20 minuti.

(Unioneonline)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...