SPORT - CALCIO

fuori dalla c

L'esclusione del Como, parla il presidente sardo Felleca: "Una beffa"

"Stiamo facendo di tutto per riportare la squadra in alto"
roberto felleca (archivio l unione sarda)
Roberto Felleca (Archivio L'Unione Sarda)

Lo sfascio del Pro Piacenza, la crisi del Matera, le penalizzazioni pesantissime di Cuneo e Lucchese e l'esclusione, la scorsa estate, del Como del sardo Roberto Felleca dal ripescaggio in C.

Felleca guarda a quanto sta succedendo nella Serie C e in particolare alle sarde Olbia e Arzachena.

"Il Como non è stato ripescato in C nonostante la disponibilità dei fondi necessari per l'iscrizione. Era stata una beffa perché già allora, la scorsa estate, c'era aria di crisi fra tante altre squadre invece ammesse alla C. Fa ancora rabbia perché il Como, che tra l'altro aveva vinto i playoff di Serie D, poteva e doveva essere ripescato anche grazie al suo passato glorioso".

"Invece siamo rimasti fuori, incredibilmente fuori. Quest'anno in C speriamo di arrivarci dalla porta principale, vincendo il nostro girone di Serie D. Siamo primi ma abbiamo un grandissimo avversario, il Mantova, ad appena un punto da noi. Sarà dura, a Como è tornato l'entusiasmo, stiamo facendo di tutto per riportare la squadra in alto. Ma quello che è successo con gli ultimi ripescaggi, non ha fatto di certo bene al calcio italiano".

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...