SPORT - CALCIO

3-0 a san siro

Cagliari, omaggio ai pastori. In campo il Milan cala il tris

Un autogol, Paquetà e Piatek affondano i rossoblù, entrati in campo con una maglia in solidarietà degli allevatori che protestano
piatek batte cragno a destra i rossobl con le maglie in solidariet ai pastori (ansa)
Piatek batte Cragno. A destra i rossoblù con le maglie in solidarietà ai pastori (Ansa)

Il Milan vince 3-0 la sfida di San Siro contro il Cagliari, posticipo domenicale della 23esima giornata di Serie A.

Una partita iniziata con l'omaggio, all'entrata in campo, dei rossoblù alla protesta degli allevatori sardi. Pavoletti e co. hanno infatti indossato, a beneficio di telecamere e obiettivi, una maglietta con un messaggio di "solidarietà ai pastori".

LE FORMAZIONI - Per il delicato match contro i rossoneri di Gattuso, mister Maran sceglie Cragno, Srna, Pisacane, Ceppitelli, Pellegrini, Faragò, Padoin, Barella, Ionita, Joao Pedro e Pavoletti.

I padroni di casa rispondono invece con Donnarumma, Calabria, Musacchio, Romagnoli, Rodriguez, Bakayoko, Kessie, Paquetà, Suso, Calhanoglu e Piatek.

Arbitra La Penna di Roma.

PRIMO TEMPO - Il Milan parte subito all’assalto e all’8’ Calhanoglu scalda i guantoni a Cragno, bravo a respingere.

Ma passano 4 minuti e i rossoneri vanno in vantaggio. Cross insidioso di Suso, Cragno interviene coi pugni ma la palla sbatte contro Ceppitelli e finisce in rete.

I rossoblù accusano il colpo e al 22’ incassano la seconda rete. Traversone di Calabria dalla destra sul palo più lontano, la difesa rossoblù si dimentica di Paquetà che trova la deviazione vincente.

Il tris potrebbe arrivare quasi subito, ma Piatek, che sfrutta un’indecisione di Ceppitelli, si fa stoppare il tocco sotto da Cragno.

Al 27’ primo squillo rossoblù: Padoin centra in area e Joao Pedro colpisce di testa, trovando la pronta risposta di Donnarumma.

Al 34’ un cross di Srna deviato arriva a Padoin, che da buona posizione si fa murare da Kessie.

Al 44’ è ancora Cragno a uscire con prontezza bloccando un tentativo di Calabria.

Nonostante l’orgoglio, all’intervallo il passivo per il Cagliari è pesante.

I giocatori del Cagliari all'ingresso in campo con la maglia in solidarietà ai pastori (Sky - Ansa)
I giocatori del Cagliari all'ingresso in campo con la maglia in solidarietà ai pastori (Sky - Ansa)

SECONDO TEMPO - Nella ripresa le cose non migliorano.

È il Cagliari il primo a farsi pericoloso. Joao Pedro però è sfortunato: dopo una prodezza di Donnarumma prova il pallonetto da due passi, ma la palla sbatte contro la traversa.

E al 62’ i rossoneri calano il tris. Lo firma Piatek che conclude un batti e ribatti in area e riesce a superare Cragno, che tenta coraggiosamente di arginare i ripetuti tentativi degli avanti rossoneri, ma alla fine deve arrendersi al pistolero polacco.

Con i rossoblù ormai al tappeto, Maran chiama i cambi: Deiola per Padoin e Despodov per Ionita.

Ma è il Milan a farla da padrone.

All’80’ ennesima incertezza di Ceppitelli e Suso s’invola, ma il suo sinistro finisce a fil di palo.

Negli ultimi minuti Maran esaurisce i cambi e toglie Joao per inserire Bradaric.

Ma ogni tentativo di impensierire i padroni di casa è vano.

Finisce 3-0.

Troppo Milan per il Cagliari a San Siro.

L'ARRIVO A SAN SIRO - VIDEO:

(Unioneonline/l.f.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...