SPORT - CALCIO

Alla Sardegna Arena

Il Cagliari ospita l'Empoli
Maran: "Ripartire col piglio giusto"

All'andata forse la peggiore partita del Cagliari, che perse 2-0
rolando maran (foto twitter)
Rolando Maran (foto Twitter)

Partita delicata quella che attende il Cagliari, che domenica alle 18 ospita l'Empoli alla Sardegna Arena.

Un match che può fare da spartiacque tra un campionato tranquillo, con la zona calda a distanza di sicurezza, e un campionato con l'acqua alla gola. In mezzo, un pari che accontenterebbe più l'Empoli che i rossoblù, desiderosi di ripartire davanti al pubblico di casa dopo la brutta sconfitta di Udine e il ko in Coppa Italia contro l'Atalanta.

"Vogliamo riprendere il cammino col piglio giusto", sottolinea in conferenza stampa Rolando Maran.

"Ripartiamo dai segnali positivi mostrati in Coppa Italia, magari cambiando il risultato: lunedì ho visto che abbiamo ritrovato le distanze e siamo riusciti ad aggredire gli avversari: la gara contro l'Atalanta ci ha lasciato la consapevolezza che quando giochiamo in questo modo possiamo diventare temibili per tutti", aggiunge il mister provando a caricare i suoi alla vigilia dello scontro diretto.

Tre le cose che non possono mancare nel match della prima di ritorno in serie A: "I ritmi giusti, la pazienza e la lucidità. Tutto passa da noi, sappiamo di essere migliorati rispetto alle ultime uscite".

Poi Maran fa un'analisi del girone d'andata, che il Cagliari ha chiuso a +7 sul Bologna terzultimo: "C'è stata una crescita, ho visto più cose positive che negative".

All'andata i rossoblù giocarono malissimo, e l'Empoli si impose per 2-0: "Il ricordo di quella partita deve darci rabbia ed essere da stimolo per fare meglio. Loro concedono poco e danno battaglia, spetterà a noi trovare la velocità necessaria per colpirli nei punti deboli".

LA FORMAZIONE - In difesa senza Klavan infortunato e Ceppitelli squalificato le scelte sono obbligate. Rientro last minute per Andreolli, per avere almeno un uomo in panchina pronto a sostituire i due titolari che saranno Pisacane e Romagna, sugli esterni Srna (anche lui non al meglio) e Padoin. A centrocampo è ballottaggio tra Faragò e Ionita per affiancare Bradaric e Barella. Sulla trequarti c'è l'esordio dal primo minuto di Birsa, che gioca alle spalle della coppia d'attacco formata da Joao Pedro e Pavoletti.

(Unioneonline/L)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...