SPORT - CALCIO

La sentenza

Fair play finanziario, Uefa al Milan: "Pareggio di bilancio nel 2021"

Al club rossonero saranno anche trattenuti 12 milioni di euro dai profitti dell'Europa League in corso
il presidente del milan paolo scaroni (ansa)
Il presidente del Milan Paolo Scaroni (Ansa)

Il giorno dopo l'amara eliminazione dall'Europa League è arrivata la sentenza Uefa sulla vicenda della violazione del fair play finanziario nel triennio 2014-2017.

La camera arbitrale dell'Organo Uefa di controllo Finanziario dei Club ha disposto per i rossoneri le seguenti misure.

Parità di bilancio da raggiungere entro il 30 giugno 2021, in caso contrario ci sarà l'esclusione per un anno dalla prima competizione Uefa a cui dovesse qualificarsi nel corso delle due stagioni successiva, 2022/2023 e 2023/2024.

Al Milan saranno inoltre trattenuti dodici milioni di euro dai profitti dell'Europa League in corso.

L'altra misura colpirà il club di via Turati nel caso dovesse qualificarsi per le competizioni Uefa delle due prossime stagioni, dove non potrà registrare in lista più di 21 giocatori. Questa è anche l'unica delle tre sanzioni contro cui il Milan può fare ricorso al Tas di Losanna.

(Unioneonline/L)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...