SPORT - CALCIO

Serie C

L'Arzachena incerottata va a Pisa. Giorico: "Voglio una gara gagliarda"

mauro giorico (archivio l unione sarda)
Mauro Giorico (Archivio L'Unione Sarda)

È un'Arzachena fortemente rimaneggiata quella che domani (20.30) affronterà in trasferta il Pisa nel turno infrasettimanale valido per la 16ª giornata di Serie C.

Oltre a Bonacquisti, Taufer e Trillò, rimasti in Sardegna, a Piacenza domenica Nuvoli è uscito per infortunio ma anche Loi non sta troppo bene. Senza contare che Moi, al rientro della squalifica, accusa problemi fisici, e salterà anche lui l'appuntamento dell'"Arena Garibaldi".

"Siamo in emergenza perché, agli infortunati già noti da tempo, si sono aggiunti altri acciaccati negli ultimi giorni che valuteremo poco prima della gara se schierare o meno", ha spiegato oggi in tarda serata, dopo la rifinitura, l'allenatore Mauro Giorico.

"La gara di Pisa è, senza dubbio, stimolante e bella da disputare perché si va in uno stadio importante con una notevole cornice di pubblico: il Pisa, poi, è una squadra importante, costruita per lottare nei primissimi posti di questo campionato, ma noi cercheremo di rendergli la vita difficile, facendo una gara accorta e gagliarda".

Per la cronaca, alla seconda trasferta in quattro giorni, l'Arzachena penultima in classifica ha sempre perso quest'anno lontano da casa. A Pisa dirige Francesco Carrione di Castellammare di Stabia.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

PIÙ LETTI
Loading...
Caricamento in corso...