SPORT - BASKET

la gara

La Dinamo a Pesaro per battere il proprio record e migliorare l'ottavo posto

Polonara vicino ai 3.000 punti in A
il play spissu nella gara d andata (foto dinamo)
Il play Spissu nella gara d'andata (foto Dinamo)

È record la serie di nove vittorie e un pareggio da quando Sassari disputa la serie A e le coppe europee. "Ma ancora siamo costretti a vincere" ha ricordato il coach Gianmarco Pozzecco nel presentare la gara pre-pasquale sul campo del Pesaro.

Domani il Banco di Sardegna cerca il decimo successo che vale il consolidamento dei playoff e potrebbe anche far scalare una o due posizioni in classifica, qualora Trieste perda con Venezia.

Se la Dinamo ha sempre vinto al PalaSerradimigni, dove ha 12/12, e all'andata ha stravinto 114-73, le uniche sconfitte contro Pesaro le ha conosciute proprio in trasferta, dove ha perso sette volte in dieci partite.

"Sono affamati di punti per la salvezza e dopo avere ingaggiato il play Lyon hanno anche preso l'esterno Wells" evidenzia il tecnico biancoblù. L'ex Avellino Wells è arrivato in tempo per sostituire l'infortunato McKree. Il play Lyons produce 11 punti di media. I più prolifici sono la guardia Blackmon, con 20 punti, e il lungo lituano Mockevicus con 12 punti e 11.5 rimbalzi a partita.

La curiosità è che il coach Matteo Boniciolli è di Trieste come Gianmarco Pozzecco (nato solo a Gorizia) che ne ha grande stima: "Uno dei migliori allenatori italiani". Inoltre ha avuto una breve e non fortunata esperienza con il Basket Porto Torres nell'ormai lontano 1995.

A Pesaro gioca l'ex biancoblù Diego Monaldi che sfiora i 3 punti di media in 18 minuti di utilizzo. Ultimo dato: Achille Polonara è vicino ai 3.000 punti in serie A: gliene mancano 33, uno in meno del suo primato personale ottenuto sette anni fa contro Montegranaro quando indossava la maglia di Teramo.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...