SPORT - BASKET

a2 maschile

Hertz-Verona, Iacozza chiama a raccolta i tifosi rossoblù

Settima giornata per la partita al PalaPirastu
alessandro iacozza (foto l unione sarda garau)
Alessandro Iacozza (foto L'Unione Sarda - Garau)

Rinfrancate dai successi ottenuti rispettivamente a Cento (81-82) e in casa con Treviso (75-70), Hertz Cagliari e Tezenis Verona scenderanno in campo domani al PalaPirastu (ore 18) per il retour match della 7^ giornata del campionato di Serie A2 maschile.

Rispetto alla gara giocata il 10 novembre all'AGSM Forum, vinta dalla Tezenis per 89-69, coach Luca Dalmonte dovrà fare a meno degli infortunati Terry Henderson e Mattia Udom, migliori realizzatori dei veneti con 22 e 14 punti, ma potrà contare sull'apporto della new entry Mitchell Poletti, ala-centro di 205 centimetri vista a Sassari nella stagione 2007/2008.

In casa Hertz tutti arruolabili e determinati a ritornare alla vittoria davanti al pubblico amico dopo la dolorosa sconfitta subita il 3 febbraio al PalaCus con la Bondi Ferrara.

Il tecnico Alessandro Iacozza confida sul supporto dei tifosi cagliaritani: "Spero che domani ci sia una grande affluenza di pubblico e di questo sono anche un po' convinto perché in settimana ho visto tanta positività da parte di tutti. Sono contento per noi, per quello che facciamo in campo, ma soprattutto per gli appassionati che possono apprezzare una squadra che in questi mesi rispecchia lo spirito combattivo del sardo, che lotta e non si arrende perché vuole raggiungere il suo obiettivo".

Sull'altra sponda il centro gialloblù Francesco Candussi mette in guardia i suoi: "Cagliari sta giocando con convinzione e meglio rispetto all'andata, merito di un gruppo giovane e quindi con ampi margini di miglioramento. Sarà una partita insidiosa, da giocare con grande energia e controllo del ritmo. Per questo sarà importante esprimere la nostra pallacanestro rimanendo nel sistema e nel gioco del nostro coach".

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...