SPORT - BASKET

basket

La Hertz Cagliari vuole i due punti contro Ravenna

La formazione emiliana non è certo una squadra da sottovalutare
justin johnson nella sfida contro forl (foto hertz cagliari)
Justin Johnson nella sfida contro Forlì (foto Hertz Cagliari)

Le prime due giornate della serie A2 maschile non sono andate certo bene per la Hertz Cagliari che ha rimediato solo sconfitte.

Ora è giunto per i cagliaritani il momento di dare una scossa al morale e alla classifica e cercare di rimediare in casa la prima vittoria stagionale.

L'occasione arriva domenica quando al PalaPirastru, alle ore 17, la formazione di coach Iacozza si troverà di fronte il Ravenna, avversario alla portata dei cagliaritani che si presenta in città con due punti in classifica, rimediati nella sfida d'esordio in trasferta a Piacenza e reduce dalla sconfitta interna di sette giorni fa contro Montegranaro.

Il tecnico della Hertz comunque, già stamane nel presentare la sfida di domenica, ha parlato del lavoro fatto in settimana dalla squadra e di cosa migliorare per affrontare Ravenna nel migliore dei modi. "Dopo aver analizzato le partite ci siamo concentrati sulla difesa 1 contro 1 e sul pick and roll. È chiaro che il lavoro da fare è ancora tanto".

Il gruppo comunque è vivo ma anche desideroso di chiudere la sfida di domenica con le braccia al cielo. "Abbiamo bisogno di continuare ad allenarci insieme per poterci esprimere al meglio nella fase difensiva. In attacco dobbiamo curare meglio i dettagli, a Roseto in alcuni momenti questo è mancato. Nelle due gare già disputate quando abbiamo difeso siamo riusciti a rientrare in partita, l'aspetto mentale su cui stiamo insistendo con lo staff è quello di giocare dal primo a quarantesimo minuto, non possiamo entrare in campo superficiali, dobbiamo essere pronti sin dall'inizio e su ogni possesso".

La formazione emiliana non è certo squadra da sottovalutare. "Ravenna arriva a Cagliari dopo un brutto esordio casalingo contro Montegranaro, anche loro come noi sono poco continui. Noi dovremo essere bravi ad attaccare il loro talento nell'uno contro uno. In questo momento si può dire che siamo due squadre simili, siamo accomunati dalle stesse problematiche".

La reazione avuta domenica scorsa contro Roseto nel riuscire a recuperare uno svantaggio notevole arrivando in diverse occasioni a - 2 dai padroni di casa ha fatto capire che la squadra è pronta a lottare contro ogni avversario.

"Il gruppo ha dimostrato di saper reagire. Abbiamo una squadra arrabbiata, che sa che in questo momento ci sono difficoltà, una squadra che sa che la domenica bisogna entrare in campo ed essere non sempre belli da vedere ma sempre sporchi e cattivi. Dobbiamo imparare ad essere 'brutti' quando le cose non vanno come vorremmo, siamo arrabbiati ma allo stesso tempo vogliosi di riscattarci dopo le due sconfitte".

Massimo Musanti

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

PIÙ LETTI
Loading...
Caricamento in corso...