SPORT - SPORT DI SQUADRA

Pallamano A2 maschile, vittoria con infortunio per Ia Verdeazzurro. Raimond battuta a Modena

nicola idili della verdeazzurro sassari (foto vanna chessa)
Nicola Idili della Verdeazzurro Sassari (foto Vanna Chessa)

Per le turritane Verdeazzurro e Raimond il campionato di A2 maschile di pallamano non è iniziato nel migliore dei modi.

Al PalaSantoru, contro l'Estense, i ragazzi di Patrizia Canu e Patrizia Cossu hanno disputato un'ottima gara e, dopo aver chiuso in parità la prima frazione di gioco (13-13), Cherosu e compagni sono riusciti a mettere in tasca la vittoria arrivando alla sirena avanti 27-25.

La gioia per la positiva e fruttuosa prova dei sassaresi, in cui si sono distinti in modo particolare Bianco, Cherosu e il portiere Munda, sostituito sul finale da un convincente Decherchi, è stata rovinata dal grave infortunio di uno dei punti fermi della Verdeazzurro, Nicola Idili.

Il giocatore, colpito da una violenta gomitata in pieno volto, ha rimediato una doppia frattura scomposta alla mandibola. Lasciato il parquet del palazzetto, Idili è stato trasferito in ospedale dove è stato immediatamente sottoposto a intervento chirurgico.

Per lui si parla di uno stop di diversi mesi. L'infortunio si è verificato a metà del secondo tempo di una partita apparsa fin da subito troppo dura, un match in cui non sono mancati gli interventi duri in fase difensiva, una serie di scontri talvolta troppo pesanti che forse sarebbe stato corretto sanzionare.

La foga agostinistica sembrerebbe essere uno dei tratti distintivi dell'A2 maschile 2018/2019, campionato in cui sono approdate tutte le "nobili decadute" dopo la riforma dell'A1, diventata a girone unico.

Il gioco fisico sfoderato a Modena dalla Rapid Nonantola è stato l'elemento che in avvio di gara ha fatto vacillare un po' la corazzata Raimond. I rossoblù sassaresi, infatti, hanno dovuto pazientare prima di riuscire a trovare la quadratura del cerchio.

Giunti all'intervallo sotto di quattro reti, gli uomini di coach Passino hanno reagito nella ripresa, frazione molto equilibrata in cui le due squadre si sono fronteggiate ad armi pari e solo due errori in attacco dei sassaresi hanno permesso agli emiliani di incassare la vittoria con un vantaggio minimo (31-30).

"Prendiamo il buono che può venire da una sconfitta. Abbiamo fatto trenta gol in trasferta e non sono pochi, ci è mancato un po' il ritmo partita, ma questo stop ci servirà a capire che tutte le sfide vanno giocate con attenzione e intensità. Nessun allarmismo, solo la consapevolezza che per vincere bisogna restare concentrati e dare il massimo. Il nostro obiettivo è arrivare ai playoff, perciò giochiamo per chiudere fra le prime tre", ha commentato il ds della Raimond, Andrea Giordo.

© Riproduzione riservata


UOL Unione OnLine

COMMENTI

Sottoscrivi l'unione sarda
abbonati a L'Unione Sarda'
PIÙ LETTI
Loading...
Caricamento in corso...