SPORT - CALCIO

Le pagelle rossoblù: si salva solo Barella. Male la difesa

filippo romagna del cagliari dietro il parma esulta (foto ansa)
Filippo Romagna del Cagliari. Dietro il Parma esulta (foto Ansa)

Cagliari sconfitto dal Parma al Tardini. Decidono Inglese e Gervinho.

Le pagelle dei rossoblù.

Cragno 5: Prestazione insufficiente per Alessio che sul gol di Inglese ha pesanti responsabilità. Tentenna, non esce e permette all'attaccante del Parma di beffarlo grazie anche a un fortunato rimpallo.Si rifa a pochi minuti dal termine su Ceravolo, ma conta poco.

Srna 6: Il croato è certamente fra i più positivi dei suoi. Vero, la prima rete arriva dalla sua parte ma le responsabilità dell'ex Shakthar sono nulle. Nella ripresa cala dal punto di vista fisico, un po' come tutti.

Romagna 4.5: Si divide le colpe della rete del Parma con Cragno. È in difficoltà per tutto il match e soffre tremendamente la fisicità del bomber degli emiliani.

Klavan 5: La rete di Gervinho è uno spettacolo, ma l'ex Liverpool è troppo molle nell'intervento e soprattutto troppo lento. Fare fallo non è peccato, concedere il destro al fuoriclasse ivoriano sì.

Lykogiannis 5.5: L'esterno sinistro di Maran mostra evidenti difficoltà in fase difensiva e la sua prestazione non è sufficiente. Incerto in tutte le fasi di gioco e scadente in fase offensiva.

Ionita 5.5: Prova incolore per il moldavo. Chiamato a sostituire Lucas Castro si mostra inferiore rispetto all'ex Chievo. Un solo sussulto, la conclusione di contro balzo del secondo tempo su cui Sepe non ha troppi problemi. Un secondo dopo viene sostituito.

Bradaric 6: Disputa una prova onesta, il centrocampo del Parma però lo mette sotto. Qualitativamente c'è, meno dal punto di vista fisico.

Barella 7: Nettamente il migliore del Cagliari. Il ventenne rossoblù lotta come sempre su tutti i palloni, ma non è ben supportato dal resto della squadra. Sulla splendida ripartenza di Gervinho forse poteva giocarsi un fallo tattico: questa l'unica pecca. Per il resto prestazione di sostanza.

Joao Pedro 5.5: Dal brasiliano ci si aspetta sempre molto, forse per questo (alle volte) si rimane delusi. Fra le linee doveva fare la differenza e invece non ha visto un pallone. Bene per quanto riguarda la voglia di fare, ma non sempre basta.

Sau 5: Maran gli dà fiducia dal primo minuto senza essere ricambiato. Assieme a Cerri non crea pericoli alla difesa del Parma e per un attaccante non è certamente il massimo. Il gol manca da troppo tempo.

Cerri 5.5: L'unica soddisfazione di giornata è l'applauso del Tardini al momento del cambio (è di Parma). Per il resto l'attaccante ex Perugia non si vede e non mette quasi mai in difficoltà i centrali ducali. Ci si aspettava decisamente di più.

Castro 6: Pochi minuti a disposizione per l'argentino, non incide. Peccato per la febbre che ne ha impedito l'impiego dal primo minuto.

Farias 6: Bravo al 70esimo nell'impensierire Sepe con una bella conclusione. Per il resto ha poche opportunità anche perché il Cagliari crea veramente poco e non solo per colpa sua.

Cigarini s.v.

Maran 5.5: Gervinho era il pericolo numero uno in ripartenza e lo si sapeva. Forse queste situazioni andavano preparate meglio durante la settimana. Per il resto l'assenza di Pavoletti ha pesato tantissimo e su questo, l'allenatore rossoblù, poteva fare poco.

(Unioneonline)

© Riproduzione riservata


UOL Unione OnLine

COMMENTI

Sottoscrivi l'unione sarda
abbonati a L'Unione Sarda'
PIÙ LETTI
Loading...
Caricamento in corso...