SPORT - SPORT DI SQUADRA

Nuoro Softball, Sanna: "Bello ricordare Pino e vincere il Memorial a lui dedicato"

la nuoro softball a legnano
La Nuoro Softball a Legnano

Conclusa la prima parte della stagione regolare della massima serie di softball, il Nuoro, che a settembre tornerà in campo per disputare al meglio l'intergirone e cercare di conquistare la salvezza diretta senza passare dai playout, ha approfittato della sosta per giocare e vincere il 1º Memorial "Vittorio Pino".

Il successo è arrivato a Legnano, in casa della società a lungo guidata dal compianto presidente lombardo scomparso lo scorso gennaio.

A due giorni dall'emozionate e fruttuosa trasferta, il numero uno nuorese, Totoni Sanna, ha commentato a freddo quanto accaduto nella Penisola e ha voluto dedicare il primo pensiero proprio al ricordo del collega.

"Vittorio Pino era una persona molto passionale, credo che abbia dato davvero tanto al softball e al baseball non solo legnanesi ma italiani - ha sottolineato il presidente -. La Nuoro Softball ha voluto giustamente onorare la sua memoria partecipando alla prima edizione del torneo a lui dedicato, proprio in virtù di un rapporto anche personale che c'era con Vittorio. Spesso ci sono stati dei confronti molto duri, ma sempre nell'interesse comune, condividevamo una grande passione per queste discipline", ha proseguito Sanna. "Era una grande persona quella che se ne è andata e posso dire che aveva la stima del Nuoro, così come la sua famiglia, che continua ad avere un ottimo rapporto con noi, ha tutta la nostra vicinanza".

Il presidente nuorese ha espresso anche la sua soddisfazione per la vittoria, che fa ben sperare in vista della ripresa del campionato: "È stata una festa dedicata a un uomo che amava lo sport, ma anche un'occasione per mantenere alta la tensione durante la sosta estiva. Abbiamo disputato un ottimo torneo, ho visto segnali positivi e la speranza è che la squadra abbia capito che a settembre non potremo più permetterci di sbagliare nulla, la concentrazione dovrà essere massima".

LA CRONACA - Per aggiudicarsi la vittoria, le barbaricine guidate dal manager Caballero Torres hanno sconfitto prima le Florida Stealth (2-1) e le Star and Stripes (9-0), due rappresentative dei college americani, poi hanno superato le padrone di casa del Legnano (0-8).

Infine, hanno trionfato 2-0 nella finalissima giocata contro il Saronno All Star, che per l'occasione ha schierato anche giocatrici in prestito da altre società italiane.

Nonostante ciò le nuoresi, trascinate da una Petmacky in grande spolvero, hanno superato le lombarde e avuto la meglio sulla lanciatrice avversaria, Cohen.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

PIÙ LETTI
Loading...
Caricamento in corso...