SPORT - SPORT DI SQUADRA

Baseball per ciechi, i Thurpos si aggiudicano il derby con i Tigers

i thurpos dopo la vittoria nel derby coi tigers
I Thurpos dopo la vittoria nel derby coi Tigers

Il campionato italiano di baseball per ciechi dei cagliaritani Thurpos e Tigers si è chiuso oggi con l'atteso derby giocato sul diamante sassarese di Li Punti. Se a sorprendere è il fatto che la stracittadina cagliaritana venga giocata a Sassari, al di là del dispiacere dovuto all'assenza di un impianto adeguato nella città di Cagliari, si può dire che la gara di oggi sia stata una vera lezione di sport, una splendida prova di come, quando si lavora con passione e intelligenza, si possa superare con disinvoltura ogni ostacolo. Il match, giocato sul curatissimo campo della Yellow Team, che ha fatto gli onori di casa grazie alla disponibilità del presidente Sonnu e del suo staff, se lo sono aggiudicati i Thurpos col punteggio di 14-5. I Tigers, dopo aver sbloccato il risultato, conducevano 1-2 al termine del secondo inning, ma sono andati sotto 3-2 alla fine del quarto e hanno poi subito l'allungo dei Thurpos, scattati avanti 9-3 alla fine del sesto. Le tigri cagliaritane hanno reagito e sono riuscite a portarsi sul 5-9 nella ripresa successiva, ma il fuoricampo da tre punti di Tocco e quello da due di Pisu hanno permesso ai Thurpos di dilagare. La gara è terminata alla fine dell'ottavo inning per impossibilità di rimonta. La società del presidente Tocco, vera e propria mina vagante del torneo, da timida matricola è diventata ben presto un avversario ostico per chiunque, tanto da riuscire a chiudere il proprio primo storico campionato al sesto posto in classifica, con un bottino di nove punti e un bilancio di quattro vittorie, un pareggio e cinque sconfitte. I Tigers, invece, concludono la stagione al penultimo posto in classifica con quattro punti, frutto dei successi ottenuti su Bologna e Thunder's 5 Milano. "Abbiamo segnato cento punti, il migliore attacco del campionato, però ne abbiamo subito novantacinque, perciò dobbiamo migliorare in difesa", ha spiegato il numero uno dei Thurpos. "Nonostante la posta in palio, oggi in campo c'è stata grande correttezza. Noi siamo felici per la vittoria, soddisfatti di ciò che abbiamo raccolto in questa prima stagione, ma dal prossimo anno il nostro obiettivo sarà la Final Four".

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

PIÙ LETTI
Loading...
Caricamento in corso...