SPORT - CALCIO

Le pagelle rossoblù: Farias sprecone, il migliore è Padoin

Il Cagliari espugna il Franchi 1-0 e batte la Fiorentina, conquistando 3 punti preziosissimi.

Le pagelle dei rossoblù.

Cragno 6: nel primo tempo un solo intervento, a respingere un tiro-cross. Nella ripresa normale amministrazione e solita sicurezza nelle uscite.

Faragò 6: in fase difensiva deve contenere le discese di Biraghi e tutto sommato se la cava. Poi i soliti cross ad innescare Pavoletti.

Ceppitelli 6,5: complessivamente attento, nel primo tempo rischia l'autogol. Poi sempre bravo a disinnescare le punte viola. Dalle sue parti non si passa.

Pisacane 7: volitivo, deciso, concentrato. Copre sempre con prontezza e attenzione. Nel secondo tempo battibecca con Simeone e Veretout e prende un calcione in faccia da un compagno, ma mantiene calma e lucidità per continuare a fare il suo con grande determinazione. Guerriero.

Lykogiannis 6: la punizione insidiosa che si trasforma in assist per il gol di Pavoletti rimedia all'affanno di quando è chiamato ad arginare in fase difensiva. Soffre Chiesa, ma per fortuna il bomber viola non sfonda.

Deiola 5,5: qualche disattenzione di troppo, quando gli avversari avanzano ritarda sempre il contrasto, lasciando campo prezioso. Corre e raddoppia, senza strafare. Ha due buone occasioni in attacco, che non riesce a sfruttare.

Barella 6,5: diligente nel lavoro di schermo davanti alla difesa e sempre pronto a impostare il contropiede. Contiene la solita irruenza per 67' minuti. Poi un fallaccio su Falcinelli gli costa il giallo. Per il resto partita senza fronzoli, ma di grande sacrificio.

Padoin 7,5: un leone. Ci crede e lotta su ogni pallone, cercando di aiutare i compagni sia in difesa che in attacco. Un approccio perfetto a una partita chiave. Nella ripresa serve un cioccolatino a Farias che incredibilmente sbaglia. Migliore in campo.

Ionita 5,5 : non è un trequartista puro, ma cerca di adattarsi, con risultati altalenanti. Non riesce a incidere. Esce per Joao Pedro.

Pavoletti 7: la prontezza con cui si avventa sul cross di Lykogiannis è da applausi. Per il resto solito lavoro di sponda e sportellate. Gran cuore.

Farias 5: all'inizio è uno di quelli che s'impegna di più, sia davanti che in copertura. Svaria a sinistra e a destra e conquista la punizione che vale il vantaggio. Madornale però l'errore sotto porta sul cross di Padoin a inizio ripresa. Altro gol divorato poco dopo il 70', quando spreca un assist al bacio di Joao Pedro.

Joao Pedro 6: entra al posto di Ionita e gioca poco più di 20 minuti, servendo a Farias una palla d'oro, ma il compagno fallisce. Poi cerca di tenere la squadra alta. Nel finale Veretout lo prende di mira e si fa espellere.

Andreolli s.v.: entra a 10' dalla fine.

Dessena s.v.: rileva Farias a 2 minuti dal 90'.

Lopez 6,5: sceglie di confermare la formazione scesa in campo contro la Roma e di tenere in panchina Joao Pedro, inserendolo nella ripresa, con i rossoblù in vantaggio. Il risultato gli dà ragione, anche la prestazione dei suoi che sembrano rigenerati da domenica scorsa, ovvero da quando si sono ritrovati al terzultimo posto. Sufficienza piena per il mister.

(Unioneonline)

LA CRONACA DEL MATCH:

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

PIÙ LETTI
Loading...
Caricamento in corso...