SPORT - CALCIO REGIONALE

Eccellenza, domani campionato al via: Castiadas, Tortolì, Uri e Budoni le favorite

una fase della gara di coppa italia castiadas la palma
Una fase della gara di Coppa italia Castiadas-La Palma

Dopo l'antipasto della Coppa Italia, inizia domani (ore 16) il campionato di Eccellenza. Un torneo che si annuncia di altissimo livello e molto equilibrato.

Non si prevedono partite dall'esito scontato. A renderlo ancora più interessante la presenza di giocatori del calibro di Davide Carrus che, dopo una vita trascorsa tra i professionisti indossando, tra le tante maglie, quelle di Cagliari, Fiorentina, Bologna, Ancora e Bari, è stato tesserato dal Castiadas.

La lotta per la Serie D si annuncia sicuramente infuocata. In pole position partono Tortolì, Atletico Uri, Castiadas e Budoni. Ma attenzione a Tergu Plubium e Calangianus.

Nel plotone della Serie A regionale, figura la nobile Ilvamaddalena, società fondata nel lontano 1903. Maddalenini che vantano un passato nell'ex Serie C. Mancavano nella massima serie regionale da 10 anni (erano retrocessi nella stagione 2006/2007 in compagnia di Tharros e Latte Dolce). Anche il La Palma ha un trascorso nella Terza serie. Centoundici anni di storia quelli del Calangianus che vanta la matricola numero Figc 8470, assegnata nel 1905. La società giallorossa, che può contare 40 presenze in Serie D, non è mai fallita.

Esordio assoluto nella categoria per l'Orrolese. La "regina" dell'Eccellenza è sicuramente il Taloro Gavoi che raggiunge con diciassette presenze il Sant'Elena. Seguono Tavolara con 14, Alghero, Castelsardo e Monteponi Iglesias con 13, Calangianus e San Teodoro con 12, Ilva, Nuorese, Tharro e Tortolì con 9, Carbonia, Gialeto e Pula con 10, Altetico Emas, Selargius e Sinnai con 9. La Nuorese detiene il record di punti (82 frutto di 26 vittorie e 4 pareggi - stagione 2004-2015) in un girone a 16 squadre. A 18 squadre la Torres con 87. Il record invece, con i due punti a vittoria, è quello dell'Iglesias nel 1992/1993 con 51 punti.

Questo l'albo d'oro (dal 1991/92 al 2015/2016): Castelsardo, Iglesias, Fermassenti, Ilvamaddalena, Atletico Sirio, Santa Teresa, Arzachena, Villacidrese, Tavolara, Atletico Elmas, Calangianus, Arzachena, Alghero, Nuorese, Tempio, Tavolara, Budoni, Sanluri, Porto Torres, Progetto Sant'Elia, Torres, Olbia, Nuorese, Muravera e Latte Dolce. Domenica si parte con la stagione 2016/2017. Riflettori puntati su Tergu Plubium-Castiadas. Gara di cartello pure quella tra Calangianus e Atletico Uri. Il Tortolì di Francesco Loi è atteso a Monastir, squadra che ha sorpreso in Coppa Italia. Il Palma, che gioca sul campo della Ferrini "Piero Polese", ospita il Ghilarza. L'altra cagliaritana, la Ferrini, esordisce a Orroli contro l'Orrolese. Il Budoni, retrocesso dalla D, affronta la matricola Bosa. Gare da tripla Taloro-Ilva e Tonara-Valledoria. , dice il centrocampista del Castiadas, Davide Carrus. . Dello stesso avviso il Falco, Lulù Oliveira che segue con grande attenzione i tornei regionali.

© Riproduzione riservata


UOL Unione OnLine

PIÙ LETTI
Loading...
Caricamento in corso...