SPETTACOLI

Pula

Fiorello, Ramazzotti, Al Bano: pioggia di star per l'estate della Forte Arena

Il ciclone Fiorello torna domani nell'Isola, per la prima volta dopo tre anni
rosario fiorello (ansa)
Rosario Fiorello (Ansa)

È tutto pronto per la quarta stagione di grandi eventi alla Forte Arena, il teatro all'aperto di Santa Margherita di Pula che nel corso di tre anni di attività ha traghettato alcune grandi produzioni internazionali.

Spettacoli che hanno richiamato turisti e appassionati in uno spazio suggestivo che ha sostituito l'Anfiteatro Romano di Cagliari, chiuso dal 2011.

Dopo Sting, Andrea Bocelli, Il Volo e tanti altri straordinari nomi che resteranno nella storia sarda dello spettacolo dal vivo, il pubblico attende domani l'arrivo attesissimo, in occasione dell'inaugurazione, del ciclone Fiorello, uno dei più geniali "one man show" italiani di sempre.

Capace di riempire stadi, arene e anfiteatri, per la sua simpatia, la verve comica e l'incredibile versatilità che lo fa diventare su uno stesso palco imitatore, cantante, conduttore, cabarettista, attore, Rosario Fiorello è forse una delle personalità artistiche più complete e che, con una semplicità e facilità disarmanti, riesce a ricoprire i ruoli più diversi eccellendo in ogni performance.

Legatissimo alla Sardegna ed in particolare a Pula, essendo stato adottato dal territorio e spesso presente nella costa sud occidentale per trascorrere brevi periodi di vacanza con la sua famiglia, Fiorello torna in Sardegna a distanza di tre anni dopo il successo del 2016 sempre sul palco della Forte Arena.

Unico ed originale, il nuovo spettacolo è stato ideato, scritto e appositamente creato per l'appuntamento di domani in Sardegna e per un altro speciale evento tenutosi a Mantova alla fine di giugno, che ha registrato il tutto esaurito.

In questa occasione, Fiorello porterà sul palco la sua e la nostra quotidianità. A suo modo, racconterà vizi e virtù di un'Italia che cambia, attraverso monologhi, gag e momenti di pura improvvisazione, che prendono spunto dall'attualità e dalle vicende personali di Fiorello stesso. L'ironia, marchio di fabbrica del Rosario nazionale, sarà la musa ispiratrice e trainante dell'intero show.

Sul palco Fiorello sarà accompagnato dalla sua band, diretta come di consueto dal Maestro Cremonesi. Lo spettacolo è scritto da Rosario Fiorello in collaborazione con Francesco Bozzi, Pierluigi Montebelli e Federico Taddia.

Il secondo appuntamento del cartellone, il 27 luglio, è con "Musical is life", monumentale produzione proposta da una delle più importanti compagnie nazionali guidate da Sergio Zafferini, nome di prestigio e per anni ideatore e regista per Stage Entertainment Italy.

Dirty Dancing, Footloose, Flashdance, Rocky, Fame, We Will Rock You, Grease, Priscilla la regina del deserto, Mammamia!, Chicago, La Febbre del Sabato Sera e molti altri ancora, saranno messi in scena con un linguaggio semplice e diretto dando luogo ad un pout-pourri di grandi capolavori per la gioia degli appassionati del genere.

Il Russian Classical Ballet proporrà, il 2 agosto, la Bella Addormentata di Tchaikovsky, rappresentazione di un mondo incantato fatto di castelli, foreste, maledizioni e incantesimi interpretata dai grandi danzatori del Balletto di Mosca.

La notte di San Lorenzo sarà tutta per il grande e attesissimo ritorno di Eros Ramazzotti, assente da molti anni dalle scene sarde. Il 10 agosto il cantautore romano, amato e osannato all'estero, in particolare nelle due Americhe dove i suoi tour fanno registrare numeri record, canterà una scaletta di vecchi e nuovi successi che farà sognare migliaia di fan.

Gran finale, di questa quarta edizione di eventi alla Forte Arena, con Al Bano, che la notte del 14 agosto aspetterà con il suo pubblico l'arrivo di Ferragosto.

I biglietti per gli spettacoli sono disponibili sui canali di Box Office Sardegna, TicketOne e in tutti i punti vendita autorizzati.

L.P.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...