SPETTACOLI

Il giallo

Trainspotting 2: attore ucciso a colpi d'arma da fuoco

Bradley Welsh, 42 anni, era diventato celebre per il ruolo del boss della malavita Mister Doyle
bradley welsh nello scatto postato da irvine welsh su twitter
Bradley Welsh nello scatto postato da Irvine Welsh su twitter

Il suo volto era diventato celebre per il ruolo avuto in "Trainspotting 2", sequel del film cult diretto da Danny Boyle, dove interpretava Mister Doyle, un boss della malavita.

Bradley Welsh, 42 anni, è morto ucciso a colpi d'arma da fuoco a Edimburgo, in Scozia.

Secondo quanto riportano i media britannici Welsh è stato trovato, gravemente ferito, dalla polizia ieri sera attorno alle 20.

Nulla hanno potuto fare i soccorsi immediatamente allertati: l'uomo è morto dopo poco.

Le autorità stanno ora indagando per capire chi l'ha ucciso e quale sia il movente dell'omicidio.

Welsh a 17 anni era stato campione di boxe di pesi leggeri e dirigeva in questi anni una palestra di pugilato.

Per lui un tweet commosso dallo scrittore Irvine Welsh, autore dei libri da cui è tratto "Trainspotting" e suo affezionato amico: "Il mio cuore è spezzato - ha scritto -. Addio mio straordinario amico. Grazie per avermi reso una persona migliore e per avermi aiutato a vedere il mondo in maniera più saggia e gentile".

IL TWEET DI IRVINEWELSH:

Il tweet di Irvine Welsh

(Unioneonline/v.l.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...