SPETTACOLI

A Sassari l'anteprima giovani del "Rigoletto" fa un clamoroso pienone

L'allestimento dei registi Piero Maranghi e Paolo Gavazzeni è piaciuto, e tanto...
il pubblico all opera (foto ufficio stampa)
Il pubblico all'Opera (foto Ufficio stampa)

All'opera con lo stesso entusiasmo di un concerto rap. Ma per ascoltare un'opera di Giuseppe Verdi composta un secolo e mezzo fa.

Circa 1.200 ragazzi hanno affollato il Comunale di Sassari per l'anteprima dell'opera "Rigoletto" di Giuseppe Verdi, co-produzione dell'ente concerti de Carolis e del Teatro Coccia di Novara.

Nella ormai consueta "prova generale" aperta alle scuole, i ragazzi hanno gremito platea, galleria e loggione del teatro sassarese, manifestando tutto il loro entusiasmo per il capolavoro firmato dal compositore di Busseto e dal librettista Francesco Maria Piave.

Un successo che conferma la validità della politica adottata dall'ente sassarese ormai da qualche anno che punta a far conoscere l'opera ai giovani con una presentazione accattivante.

L'allestimento dei registi Piero Maranghi e Paolo Gavazzeni è piaciuto anche per la trovata di inserire in una grande cornice le vicende di Rigoletto, Gilda e del Duca di Mantova come fosse un quadro del Cinquecento, con evidenti rimandi alla pittura del Caravaggio.

Internazionale il cast: col baritono bulgaro Vladimir Stoyanov (Rigoletto) e il soprano polacco Aleksandra Kubas-Kruk (Gilda) e la georgiana Sofia Janelidze (Maddalena). Il Duca di Mantova è stato affidato al tenore Giulio Pelligra. Sul palco anche il cagliaritano Francesco Leone (il Conte di Ceprano/un Usciere) e la sassarese Veronica Abozzi (Paggio).

L'orchestra dell'ente de Carolis è stata diretta da Matteo Beltrami, il Coro è stato preparato da Antonio Costa.

Giampiero Marras

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

PIÙ LETTI
Loading...
Caricamento in corso...