SPETTACOLI

Keira Knightley contro Kate Middleton: "Perché nascondere il dolore del parto?"

l attrice keira knightley (ansa)
L'attrice Keira Knightley (Ansa)

Keira Knightley attacca Kate Middleton: secondo la star britannica la giovane principessa sarebbe infatti "colpevole" di essersi presentata in perfetto ordine a poche ore dal parto.

Le sue parole sono contenute nel libro "Feminists don't wear pink (and other lies) / Le femministe non indossano il rosa (e altre bugie)", edito da Penguin Random House e curato dalla giornalista Scalett Curtis.

Nel testo sono raccolti 50 interventi di altrettante attiviste per i diritti delle donne, e fra queste, appunto, la Knightely, che parla in modo netto e crudo del momento del parto.

"La mia vagina si è divisa – ha scritto la Knightley, che ha messo al mondo la figlia Edie l'1 maggio di tre anni fa ed esattamente il giorno prima della nascita di Charlotte, secondogenita di Kate -, tu sei uscita con gli occhi aperti. Le braccia sollevate al cielo. Urlando. Ricordo le feci, il vomito, il sangue, i punti di sutura".

L'attrice racconta così il momento più bello di ogni madre, descrivendo il parto come una battaglia, a lieto fine ovviamente, ma non per questo meno cruenta o meno provante.

Quindi l'attacco a Kate Middleton: "Sette ore dopo era fuori dall'ospedale con il viso truccato e le scarpe col tacco ai piedi. La faccia che il mondo voleva vedere. Non mostrare. Non parlare. Stava lì con la sua bambina in braccio a farsi fotografare da un mucchio di fotografi uomini".

Il problema, secondo l'attrice, è che Kate Middleton avrebbe nascosto la sofferenza e la trasformazione del parto e facendosi vedere come se nulla fosse successo. Un messaggio lontano dalla vita delle donne "normali", che impiegano settimane per riprendersi dallo sforzo del parto.

(Unioneonline/v.l.)

© Riproduzione riservata


UOL Unione OnLine

COMMENTI

Sottoscrivi l'unione sarda
abbonati a L'Unione Sarda'
PIÙ LETTI
Loading...
Caricamento in corso...