SPETTACOLI

Teatro Lirico, il musicologo Stefano Valanzuolo presenta il Barbiere di Siviglia di Rossini

stefano valanzuolo (foto priamo tolu)
Stefano Valanzuolo (foto Priamo Tolu)

In vista della messa in scena del Barbiere di Siviglia di Gioachino Rossini, in programma a partire da venerdì 28 settembre presso il Teatro Lirico di Cagliari nell'ambito della Stagione d'opera 2018, domani venerdì 21 settembre nel foyer di platea del Teatro di Via Sant'Alenixedda con inizio alle ore 19, il musicologo e critico musicale Stefano Valanzuolo presenta l'opera in un incontro con il pubblico introdotto dal Sovrintendente Claudio Orazi.

L'ingresso alla presentazione è libero.

Nato a Napoli, dal 1989 Valanzuolo è critico musicale del quotidiano "Il Mattino".

Collabora con Rai Radio3 e, dal 2013, è conduttore-inviato del programma "Radio3 Suite". Tra le altre collaborazioni, spiccano quelle con il mensile "Sistema Musica" e con "Alias", inserto culturale del quotidiano "Il Manifesto". È fondatore e Direttore del Festival MozArt Box (Palazzo Reale di Portici) sin dalla prima edizione (2005).

Dal 2008 al 2015 ricopre il ruolo di Direttore generale e artistico del Ravello Festival. Nel 2016 ricopre, invece, il ruolo di Direttore generale ed artistico dell'Arena Flegrea, storico spazio performativo napoletano. Collabora con il Museo Archeologico Nazionale di Napoli (MANN) per la creazione di nuovi progetti musicali.

È autore del libretto dell'opera "Il labbro della lady", musica di Carlo Galante, che debutta al Teatro Comunale "Luciano Pavarotti" di Modena nel 2015 con Carlo Boccadoro sul podio. Ha scritto soggetto e testo degli spettacoli "Forse non sarà domani" con Rocco Papaleo, "The Fool on the Hill" con Michele Riondino ed Alessandro Haber, proposto in versione cameristica dal Quartetto Savinio e, in versione sinfonica, dall'Orchestra "Haydn" di Trento e Bolzano nel 2015 e dalla Filarmonica "Toscanini" l'anno successivo.

È autore di drammaturgia e testo di importanti spettacoli tra cui "Cunto di Tristano", scritto per Vincenzo Pirrotta con il compositore Roberto Molinelli, "Mozart, per gioco", "L'amore ai tempi della Musica". Ha scritto il libretto del melologo "Il convitato delle ultime feste" su musica di Carlo Galante.

Ha firmato la drammaturgia dello spettacolo "Le sorelle Bronte", che ha inaugurato nel 2009 l'edizione numero 40 del Festival Internazionale del Teatro - Biennale di Venezia, con Davide Livermore e Alfonso Antoniozzi. Ha curato le scelte musicali dello spettacolo "Il sogno dei Mille" per la regia di Maurizio Scaparro.

È titolare, dal 2015, del corso di II livello "Progettazione e Organizzazione dello Spettacolo Musicale" al Conservatorio di Musica "Nicola Sala" di Benevento e del corso di "Comunicazione dello Spettacolo musicale" nell'ambito del master di primo livello "Management delle imprese culturali" promosso dal Conservatorio di Musica "San Pietro a Majella" di Napoli.

L.P.

© Riproduzione riservata


UOL Unione OnLine

COMMENTI

Sottoscrivi l'unione sarda
abbonati a L'Unione Sarda'
PIÙ LETTI
Loading...
Caricamento in corso...