SPETTACOLI

Ancora guai per Johnny Depp, bloccata l'uscita del film "City of Lies"

johnny depp (foto ansa)
Johnny Depp (foto Ansa)

Ancora brutte notizie per Johnny Depp.

Il periodo nero della star hollywoodiana non conosce fine, e dopo le notizie relative alla battaglia legale infinita con Amber Heard e all'insurrezione dei fan di Harry Potter per la presenza del divo in "Animali Fantastici - I crimini di Grindelwald", ora una nuova doccia fredda.

La compagnia che produce e distribuisce l'ultimo film della star, "City of Lies", ha infatti ritirato

la pellicola dal proprio listino a un mese dalla data di rilascio, prevista per il 7 settembre negli USA e per il 4 ottobre in Italia.

Il film, basato sul libro Labyrinth, racconta l'indagine della polizia sugli omicidi di Notorious B.I.G. e Tupac Shakur.

La notizia arriva a meno di un mese dalla denuncia sporta nei confronto di Depp dal location manager del film, Gregg "Rocky" Brooks, che ha accusato l'attore di violenza e percosse sul set.

Stando alle indiscrezioni circolate all'epoca dei fatti, l'attore avrebbe reagito alla richiesta di Brooks di concludere le riprese di una scena colpendolo e sfidandolo a dargli un pugno.

Il regista, Brad Furman, ha difeso l'attore, ma il location manager è andato avanti citando in giudizio Johnny Depp, Brad Furman, la produttrice Miriam Segal, la Good Films Productions Ltd. e la casa di produzione del divo, la Infinitum Nihil, per vari danni, tra cui ambiente di lavoro ostile, ritorsione e licenziamento ingiustificato.

Secondo le ultime indiscrezioni, Brooks avrebbe lasciato cadere le accuse nei confronti di Segal e della Good Films Productions Ltd., ma per il resto la causa resta in piedi. E il timore di un arrivo del film nelle sale nel mezzo di una battaglia legale sembra sia alla base della decisione dei distributori di rimandarne l'uscita.

(Unioneonline/v.l.)

© Riproduzione riservata


UOL Unione OnLine

COMMENTI

Sottoscrivi l'unione sarda
abbonati a L'Unione Sarda'
PIÙ LETTI
Loading...
Caricamento in corso...