SPETTACOLI

Il dramma di Lorenzo Lamas: "Sul lastrico per colpa delle mie 4 ex"

lorenzo lamas
Lorenzo Lamas

"Fatemi lavorare". Non è l'urlo di disperazione di un operaio dell'Alcoa, ma quello del tenebroso giusitziere di Renegade, Lorenzo Lamas.

Del bel Lorenzo di una volta è rimasto qualcosa, ma non molto. E non solo a livello fisico: oggi l'attore statunitense ha 60 anni e non lavora più con la continuità di una volta.

Anzi. La sua ultima apparizione sul piccolo schermo è un cameo nella serie Lucha Underground (2016), mentre per un ruolo da protagonista bisogna tornare indietro fino al 2009, e fu un flop il film Mega Shark vs Giant Octopus.

Il settimanale Novella 2000 riporta il drammatico appello dell'attore statunitense, "ridotto sul lastrico dalle ex mogli".

Lorenzo Lamas in Renegade
Lorenzo Lamas in Renegade

"Ho avuto sei figli, quattro mogli e adesso ho chiesto il divorzio alla quinta. Sono sommerso dai debiti, non ho più un soldo: sul mio conto corrente sono rimasti meno di 4mila dollari. E la villa in cui vivo non è mia. Per favore, fatemi lavorare".

L'attore deve sborsare 322mila dollari di alimenti al mese per tre delle sue ex mogli (due attrici Victoria Hilbert e Kathleen Kinmont e la coniglietta Shauna Sand), la quarta - Michele Cathy Smith - è morta a gennaio.

Non dovrà invece dare nulla - almeno così si presume - a Shawna Craig, da cui sta divorziando: Lamas l'ha infatti sorpresa a letto con un altro uomo.

(Unioneonline/L)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

PIÙ LETTI
Loading...
Caricamento in corso...