SPETTACOLI

Molestie a Hollywood, nel mirino Morgan Freeman: accusato da otto donne

Un nuovo caso di presunte molestie scuote Hollywood.

A finire nel mirino questa volta è Morgan Freeman, accusato da otto donne di abusi sessuali.

È quanto rivela la Cnn, che ha parlato con sedici persone, otto delle quali hanno dichiarato di aver assistito a "comportamenti inappropriati" da parte dell'ottantenne attore afroamericano. Altre otto hanno invece affermato di essere testimoni di comportamenti sgradevoli.

Una giovane assistente alla produzione che nell'estate del 2015 ha iniziato a lavorare sul set di "Going in Style" racconta che Freeman ha più volte fatto "commenti sul suo corpo e sul suo abbigliamento", "quasi quotidianamente".

"Ha cercato di sollevarmi la gonna chiedendomi se indossassi biancheria intima, e se io mi allontanavo ci provava di nuovo. Alla fine Alan Arkin (un altro attore che ha recitato nel film, ndr) gli disse di smettere, Morgan andò fuori di testa e non seppe più cosa rispondere".

Un'altra donna che ha lavorato, nel 2012, per la produzione di "Now you see me" racconta di esser stata approcciata in svariate occasioni con "commenti fuori luogo". "Faceva commenti sul mio corpo e su quello della mia assistente", ha raccontato la donna.

Freeman è una delle più grandi star di Holliwood, oltre ad essere uno dei punti di riferimento della comunità afroamericana. La sua carriera dura da quasi 50 anni, e l'80enne può vantare anche un Oscar come miglior attore non protagonista per la sua interpretazione in "Million Dollar Baby".

(Unioneonline/L)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

PIÙ LETTI
Loading...
Caricamento in corso...