I SARDI NEL MONDO - NOTIZIE

lombardia

Pesce, bottarga e vip: a Milano il ristorante con le radici nell'Isola

Tra i clienti di Geraldo Mereu, originario di Pauli Arbarei, tantissimi vip anche internazionali
geraldo mereu (a destra) con sergej lavrov (foto l unione sarda)
Geraldo Mereu (a destra) con Sergej Lavrov (foto L'Unione Sarda)

Per Matteo Salvini piatto fisso: rombo al forno con patate, pomodorini datterini e olive. Ma ai tavoli della Risacca 2, il ristorante milanese di Geraldo Mereu, 62enne originario di Pauli Arbarei, si possono trovare tanti altri vip, anche internazionali.

Michel Platini, Sergej Lavrov solo per citarne alcuni. "E anche tantissime persone comuni", racconta Mereu, il cui lavoro e impegno sono stati riconosciuti dal Comune di Milano che gli ha assegnato nel 2017 l'Ambrogino d'Oro.

"Ma io - spiega - continuo a essere soprattutto sardo. E quel premio l'ho dedicato proprio alla mia Sardegna. Perché se è vero che a Milano devo molto, perché qui con coraggio, sacrificio, tenacia e ambizione ho realizzato il mio sogno, l'Isola è sempre nel mio cuore e torno ogni volta che è possibile, comunque non meno di due volte all'anno".

Dopo gli studi alla scuola alberghiera di Santa Teresa Gallura e Cagliari, ha lasciato l'Isola: Milano Marittima e Bologna le prime tappe per "imparare tutti i segreti" del mestiere. Infine, l'apertura della risacca 2, nel 1987.

"La mia è una cucina a base di pesce - conclude -, ci sono alcuni prodotti sardi, come la bottarga, i pomodori camone, qualche vino di pregio, ma in generale è una cucina internazionale".

https://www.unionesarda.it/sardi-nel-mondo

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...