SALUTE

Ghilarza, sospeso il servizio di valutazione dell'Alzheimer

È stato sospeso da qualche giorno a Ghilarza il servizio portato avanti dall'U.V.A, l'Unità di valutazione Alzheimer, attivo presso l'ospedale da tempo e punto di riferimento per l'intera provincia.

Un servizio di estrema importanza, al quale afferiscono circa 2.000 utenti dall'intera provincia.

Il sindaco Alessandro Defrassu non ci sta all'ennesimo taglio di un servizio sanitario e auspica che quanto prima venga trovata una soluzione per porre rimedio ai disagi già evidenti.

Dall'Ats-Assl Oristano spiegano: "L'attività dell'Unità di Valutazione Alzheimer di Ghilarza è temporaneamente sospesa, non definitivamente interrotta, a causa della concomitante assenza di parte del personale medico. L'Ats-Assl Oristano ha attivato tutte le procedure per la sostituzione del personale, con l'obiettivo di poter riavviare quanto prima il Centro Uva. Il Centro Uva di Ghilarza prende in carico circa 1.500 pazienti. In provincia di Oristano i pazienti affetti da Alzheimer non afferenti al Centro di Ghilarza vengono presi in carico da specialisti ambulatoriali di Neurologia".

Sulla sospensione del servizio offerto dal Centro UVA interviene anche Domenico Gallus, presidente del Distretto socio -sanitario di Ghilarza e Bosa.

"Intendo manifestare il mio sdegno davanti all'ennesimo colpo inferto al presidio ospedaliero Delogu di Ghilarza con la chiusura del Centro UVA ( Unità Valutazione Alzaimer ) resasi necessaria in seguito alla sempre più grave carenza di personale medico, in questo specifico caso nell'unità ospedaliera di Medicina interna".

Ancora: "La chiusura del Centro UVA rappresenta l'ennesima perdita di un servizio dopo la chiusura anche degli ambulatori dello scompenso cardiaco ed endocrinologico. Allo stato attuale in cui la sanità sarda è riunita nell'ATS, ci si interroga sull'evidente squilibrio nell'erogazione dei servizi di base nelle varie parti della Regione e sul carente funzionamento di un sistema in cui dovrebbe essere naturale lo spostamento dei Dirigenti Medici da una Unità ospedaliera all'altra, in attesa di nuove assunzioni. La chiusura del Centro UVA di Ghilarza rappresenta l'ennesimo danno a carico di tutta l'utenza dell'Alto oristanese, già gravemente discriminata penalizzata".

© Riproduzione riservata


UOL Unione OnLine

COMMENTI

Sottoscrivi l'unione sarda
abbonati a L'Unione Sarda'
PIÙ LETTI
Loading...
Caricamento in corso...