POLITICA

Regionali, si voterà il 16 febbraio
Governatore firma decreto per le elezioni

Ugo Cappellacci, ha firmato il decreto per l’indizione dei comizi elettorali. I cittadini sardi voteranno per il rinnovo del Consiglio regionale e l’elezione del presidente della Giunta il 16 febbraio 2014.
al voto
Al voto

Il via libera è arrivato dopo un vertice della maggioranza di centrodestra convocato dal governatore a Villa Devoto. Cappellacci ha firmato il decreto: si voterà il 16 febbraio, due settimane prima della data precedentemente indicata (il 2 marzo) che aveva provocato qualche polemica per la coincidenza con la domenica di Carnevale. Ma ancora di più le polemiche erano scaturite a causa dei tempi molto ristretti per la compilazione delle liste. Infatti l'elenco dei candidati dovrà essere presentato entro il 10 gennaio. Inoltre, per effetto della Legge statutaria elettorale approvata dal Consiglio regionale, i partiti che non hanno rappresentanti nella massima assemblea dovranno raccogliere le firme per presentarsi alle elezioni.

Nei giorni scorsi, con un altro decreto, erano stati ripartiti i 59 seggi che verranno assegnati nelle elezioni regionali, a cui si aggiunge quello del presidente della Regione, sono stati ripartiti con un decreto del governatore della Sardegna, Ugo Cappellacci. Sono 20 i seggi spettanti alla circoscrizione provinciale di Cagliari, 12 a Sassari, sei a Nuoro e a Oristano, quattro nel Medio Campidano, quattro Carbonia Iglesias, due per l'Ogliastra e cinque a Olbia Tempio.


UOL Unione OnLine

PIÙ LETTI
Loading...
Caricamento in corso...