CRONACA SARDEGNA - CAGLIARI

la protesta

Porto Canale, sit in dei lavoratori: "Subito un incontro al Mise" VIDEO

I 210 licenziamenti scatterebbero dal 2 settembre, i lavoratori chiedono l'apertura della cassa integrazione di 12 mesi

È iniziato questa mattina alle 7 il sit-in dei lavoratori del Porto Canale di Cagliari per evitare 210 licenziamenti annunciati da Cict, la concessionaria delle banchine, che scatteranno dal 2 settembre, al termine della procedura di legge.

Senza ulteriori novità sull'apertura della cassa integrazione di 12 mesi, concordata al tavolo del ministero dello Sviluppo economico il 31 luglio, gli addetti rischiano di restare a casa e senza stipendio.

Per questo Cgil, Cisl e Uil chiedono un immediato, nuovo, incontro al Mise. All’ingresso del Molo Dogane, dove è in corso la manifestazione, si è formata una lunga colonna di mezzi pesanti.

Il sit-in con oltre cento lavoratori si è concluso alle 14.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...