POLITICA

il sindaco si dimette

Città metropolitana, si cambia
Esce Zedda, l'interim a Lilliu

Dopo l'elezione in Regione, il primo cittadino di Cagliari dà l'addio anche al consiglio metropolitano
zedda presiede il suo ultimo consiglio metropolitano (foto ufficio stampa)
Zedda presiede il suo ultimo consiglio metropolitano (Foto Ufficio Stampa)

Dopo aver rassegnato le dimissioni da sindaco di Cagliari, Massimo Zedda si congeda anche dalla conferenza e dal consiglio metropolitani.

Il mandato terminerà ufficialmente il 31 marzo, ma oggi l'ormai ex primo cittadino, eletto in Regione, ha preso congedo dalle due assemblee.

Con lui ha detto addio anche il vicesindaco Fabrizio Rodin, anch'egli dimissionario in quanto componente del consiglio comunale di Cagliari che sarà sciolto a breve.

Zedda ha dunque conferito l'incarico di vicesindaco a Francesco Lilliu, consigliere delegato in materia di Pianificazione strategica, Politiche europee e Innovazione. Una nomina che, spiega una nota, "consentirà, a norma di legge e di statuto, che il vicesindaco possa guidare l'ente fino alla proclamazione del nuovo Sindaco di Cagliari, evitando così l'arrivo del commissario straordinario".

Francesco Lilliu (Foto Ufficio stampa)
Francesco Lilliu (Foto Ufficio stampa)

Nell'occasione Zedda ha salutato i componenti del consiglio e i dipendenti della Città Metropolitana, ringraziandoli per "il lavoro svolto in piena collaborazione".

"Opererò in questi mesi con metodo collegiale e reale condivisione, nel solco tracciato in questi anni", ha detto invece Lilliu.

Il suo interim durerà fino alle prossime elezioni comunali cagliaritane, che dovrebbero essere convocate a fine maggio o, più probabilmente, a metà giugno.

(Unioneonline/l.f.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...