POLITICA

il rinvio

Pigliaru firma l'ultimo decreto: le provinciali slittano al 27 aprile

Un rinvio chiesto da più parti per via dei ritardi accumulati nello spoglio delle schede delle regionali
francesco pigliaru (ansa)
Francesco Pigliaru (Ansa)

Slittano al 27 aprile le elezioni provinciali di secondo livello in Sardegna.

Il presidente uscente Francesco Pigliaru ha firmato questa mattina il decreto per rinviare il voto, inizialmente previsto per il 6 aprile.

Uno slittamento chiesto da più parti, che permetterà ai partiti di avere più tempo per predisporre le liste e di non far coincidere il voto con la proclamazione degli eletti in consiglio regionale, che tarda ad arrivare per via della lentezza nello spoglio delle schede.

Il provvedimento per rinviare il voto lo avrebbe dovuto approvare il consiglio regionale, ma in capigruppo non si è trovato l'accordo per riunire l'ultima volta i consiglieri della XV legislatura. Così ci ha pensato Pigliaru.

Le liste con i nomi dei candidati alle provinciali saranno presentate dalle 8 alle 20 del 6 aprile e dalle 8 alle 12 del 7 aprile. Si voterà invece il 27 aprile dalle 8 alle 20.

A votare per eleggere i presidenti e i consigli provinciali saranno sindaci e consiglieri comunali dei paesi compresi nel territorio di ogni provincia.

(Unioneonline/L)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...