POLITICA

da pratobello

Mauro Pili chiude la campagna elettorale: "I partiti nazionali imbrogliano i sardi"

Il candidato governatore di Sardi Liberi lancia il suo appello: "Guerra a chi viene nell'Isola per speculare"
mauro pili a pratobello (da facebook)
Mauro Pili a Pratobello (da Facebook)

"Centrodestra, centrosinistra, Cinque stelle e Lega sono i veri nemici della Sardegna e dei sardi. Salvini, Di Maio, Berlusconi Zingaretti, Pisapia imbrogliano i sardi con l'unico obiettivo di eleggere servi che rispondano solo agli interessi dei potentati del nord e non solo".

Così Mauro Pili, candidato governatore di Sardi Liberi alle regionali, che ha chiuso la sua campagna elettorale da Pratobello.

"Da Pratobello - ha detto Pili nel suo intervento - località simbolo della storica resistenza del popolo sardo lanciamo un appello alla coscienza di ogni sardo. Dobbiamo difendere la nostra terra dai saccheggiatori di turno che arrivano in Sardegna qualche giorno prima delle elezioni per poi fregarsene ed anzi utilizzando un eventuale consenso per foraggiare il Nord e poteri forti".

Ancora, ha aggiunto il leader di Sardi Liberi, "abbiamo unito le forze identitarie, indipendentiste, autonomiste, sardiste per progettare insieme il futuro della Sardegna. Da Pratobello dichiariamo guerra alla Tirrenia, Alitalia, Eni ed Enel, nemici e speculatori della Sardegna".

"Chi vota per il centrosinistra, il centrodestra, cinque stelle Lega vota contro la Sardegna e contro i sardi", ha concluso.

"Il nostro è, dunque, un appello alle coscienze dei sardi perché domenica liberino la Sardegna e la restituiscano al popolo sardo".

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...