POLITICA

La crisi

Venezuela, Moavero: "Il governo sostiene nuove elezioni presidenziali"

Al termine del suo intervento il dibattito e il voto delle risoluzioni, in cui M5s e Lega si impegnano a sostenere gli "sforzi diplomatici" verso il voto

"Il governo italiano ritiene che le ultime elezioni presidenziali in Venezuela siano state inficiate nella loro correttezza, equità e legalità e non attribuiscono dunque legittimità a chi le ha vinte, Nicolas Maduro". Sono le parole del ministro degli esteri Enzo Moavero Milanesi contenute in una comunicazione alla Camera sul tema del Venezuela.

Nel dispositivo della risoluzione di maggioranza presentata in Parlamento sul tema, M5s e Lega impegnano quindi il governo "a sostenere gli sforzi diplomatici anche attraverso la partecipazione a fori multilaterali, al fine di procedere, nei tempi più rapidi, alla convocazione di nuove elezioni presidenziali che siano libere credibili e in conformità con l'ordinamento costituzionale".

"Secondo il governo la situazione è complessa, bisogna prevenire nuove violenze ed è importante favorire il dialogo, se possibile la riconciliazione nazionale", ha sottolineato Moavero. "Le nuove elezioni presidenziali restano per noi la via per una soluzione", e ha sottolineato come "restano valide le elezioni dell'Assemblea nazionale tenute successivamente".

Il governo italiano "si sta attivando – ha quindi aggiunto - affinché siano tutelati la sicurezza e gli interessi dei nostri connazionali residenti in Venezuela e delle aziende italiane".

(Unioneonline/v.l.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...