POLITICA

Grillo fa battute sull'autismo, Renzi: "Fai schifo"

L'ex premier attacca il comico genovese, accusandolo di aver insultato i bambini autistici
beppe grillo sul palco del circo massimo (ansa)
Beppe Grillo sul palco del Circo Massimo (Ansa)

È scoppiata la polemica dopo alcune dichiarazioni di Beppe Grillo, che ieri è intervenuto sul palco del Circo Massimo in occasione della festa della kermesse Italia 5 Stelle.

Oltre ad attaccare il presidente della Repubblica che, secondo il comico genovese, avrebbe troppi poteri (tra cui quello di guidare le forze dell'ordine, di essere a capo del Csm e di nominare cinque giudici della Corte Costituzione), il garante del Movimento ha parlato dell'autismo: "Chi siamo? Siamo pieni di malattie nevrotiche, siamo pieni di autistici, l’autismo è la malattia del secolo", ha affermato il fondatore del M5S.

"L'autismo non lo riconosci, per esempio è la sindrome di Aspergher, c’è pieno di questi filosofi in televisione che hanno la sindrome di Asperger. Che è quella sindrome di quelli che parlano in quel modo e non capiscono che l'altro non sta capendo. E vanno avanti e fanno magari esempi che non c'entrano con quello che sta dicendo", ha scherzato davanti ai militanti.

"Hanno quel tono sempre uguale. C'è pieno di psicopatici", ha poi aggiunto.

Parole criticate dall'ex premier Matteo Renzi, impegnato fino a ieri nella nona edizione della Leopolda.

Il post pubblicato su Facebook da Matteo Renzi

"Beppe Grillo al raduno del M5Stelle ha attaccato Mattarella, Macron, l'opposizione. E tutti hanno reagito, giustamente. Ma poi ha fatto peggio: ha preso in giro chi soffre di autismo. Insultare un bambino autistico è peggio di insultare un presidente. Beppe Grillo, fai schifo", ha scritto su Facebook l'ex segretario del Partito democratico.

"Chi ha un figlio con disturbi allo spettro autistico combatte ogni giorno perché il suo bambino non venga discriminato. Che vergogna vedere il primo partito italiano che chiude la propria festa annuale con parole di scherno verso queste famiglie. Siamo diversi dai 5Stelle non solo per il garantismo contro il giustizialismo, il lavoro contro il reddito di cittadinanza, la legalità contro i condoni. Ma siamo diversi anche sui diritti: noi siamo quelli della legge sull'autismo, sul terzo settore, sul dopo di noi", si legge ancora nel post.

(Unioneonline/F)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

PIÙ LETTI
Loading...
Caricamento in corso...