ECONOMIA

Raccolta rifiuti da apparecchiature elettroniche, la Sardegna è al quarto posto

foto d archivio
Foto d'archivio

"La Sardegna migliora ancora la raccolta di Raee, i rifiuti da apparecchiature elettriche, e si piazza al quarto posto in Italia per raccolta pro-capite dopo Valle d'Aosta, Emilia Romagna e Trentino, e al primo nell'area Sud e Isole".

Lo annuncia con soddisfazione l'assessore della Difesa dell'ambiente Donatella Spano dopo aver ricevuto copia del Rapporto 2017 sulla gestione del Raee.

"I dati confermano che la nostra regione ha rafforzato il trend positivo della raccolta registrato negli ultimi anni, con un ulteriore incremento del 4,67 per cento".

Secondo i dati del nuovo Rapporto, è Sassari a spiccare per raccolta assoluta con oltre 5 milioni di chilogrammi di Raee e raccolta pro capite con 10,36 chilogrammi per abitante. Ma l'andamento è positivo per tutte le province: al secondo posto Cagliari con 2,4 milioni di chilogrammi e raccolta pro capite di 5,60 chilogrammi per abitante.

A seguire Nuoro e Oristano con più di 6 chilogrammi pro capite.

In miglioramento (+5,40%) ma non ancora sufficiente la raccolta nell'area del Sud Sardegna.

Complessivamente le province sarde possono contare su un numero di strutture adibite al conferimento dei Raee superiore alla media nazionale, grazie all'investimento della Regione negli oltre 200 ecocentri in Sardegna.

(Unioneonline/D)

© Riproduzione riservata


UOL Unione OnLine

COMMENTI

Sottoscrivi l'unione sarda
abbonati a L'Unione Sarda'
PIÙ LETTI
Loading...
Caricamento in corso...