ECONOMIA

In Sardegna "i lavoratori più anziani d'Italia"

immagine simbolo
Immagine simbolo

Dopo la Liguria, la Sardegna è la regione italiana con la popolazione lavorativa più anziana d'Italia, con un'età media di 45,3 anni.

Lo rivela una stima dell'Ufficio studi della Cgia di Mestre relativa a dati del 2016.

Il record nazionale è ligure (45,4 anni), mentre le regioni con i lavoratori più giovani sono il Trentino Alto Adige (43,2) e la Lombardia (43,5).

La ricerca mostra come il nostro Paese abbia gli occupati più vecchi d'Europa, con 44 anni, contro una media di 42 registrata nei principali Stati del Vecchio Continente. Il dato italiano è cresciuto di cinque anni negli ultimi due decenni.

Un altro numero allarmante - legato all'allungamento non solo della speranza di vita, ma anche della vita lavorativa - riguarda l’incidenza dei giovani (15-29 anni) sul totale degli occupati: in Italia è pari al 12%, un tasso nettamente inferiore a quello rilevato in Spagna (13,2%), in Francia (18,6%), in Germania (19,5%) e nel Regno Unito (23,7%).

Al contrario, l'incidenza degli ultra 50enni sul complesso dei lavoratori è del 34,1%. Solo la Germania mostra un dato superiore al nostro (35,9%) , mentre in Spagna è del 28,8%, in Francia del 30% e in Gran Bretagna del 30,9%.

(Redazione Online/F)

© Riproduzione riservata


UOL Unione OnLine

COMMENTI

Sottoscrivi l'unione sarda
abbonati a L'Unione Sarda'
PIÙ LETTI
Loading...
Caricamento in corso...