CRONACA - MONDO

app e minori

WhatsApp verso il divieto per i minori di 16 anni

Divieto che, in teoria, già esiste nella Ue, ma l'app sta sviluppando un sistema per riconoscere e bannare i minori
(foto pixabay)
(Foto Pixabay)

Presto i minori di 16 anni che vivono negli Stati dell'Unione europea potrebbero essere banditi da WhatsApp.

Lo riporta il sito specializzato WaBetaInfo, secondo cui gli sviluppatori della più famosa piattaforma di messaggistica stanno studiando un sistema per impedire di fatto l'utilizzo dell'app a chi non rispetti il requisito anagrafico.

In teoria l'uso di WhatsApp per chi vive nella Ue è già limitato a chi abbia già compiuto 16 anni, fuori dall'Unione invece ne bastano 13, come scritto nel documento sui termini di utilizzo.

Un paletto teorico, visto che l'app fa affidamento solo sulla buona fede degli utenti.

Ora però, ed è questa la novità, il limite potrebbe diventare effettivo: nell'ultimo aggiornamento WhatsApp ci sarebbe infatti traccia di un sistema in via di sviluppo con cui tra poco potrebbe essere bannato dalla piattaforma chi ha meno di 16 anni.

Come sarà possibile verificare l'età degli utenti ancora non è chiaro. Possibile un incrocio di informazioni con Facebook e Instagram, in cui dati - anche anagrafici - sono spesso collegati con il numero di telefono.

(Unioneonline/L)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...