CRONACA - MONDO

usa

Sospiro di sollievo per Ronaldo: cadono le accuse, non finirà a processo per stupro

Le accuse di Katheryn Mayorga "non possono essere provate oltre ogni ragionevole dubbio"

È finito l'incubo per Cristiano Ronaldo. L'attaccante portoghese della Juventus non sarà incriminato per stupro negli Stati Uniti per un episodio che risale a dieci anni fa.

Il procuratore di Las Vegas Steve Wolfson ha spiegato che, dopo aver esaminato l'indagine della polizia, ha stabilito che le accuse dell'ex modella Katheryn Mayorga "non possono essere provate oltre ogni ragionevole dubbio", dunque "non saranno contestati capi d'accusa".

Notizia che CR7 deve aver accolto come una manna dal cielo mentre è in Cina con la Juventus per una tournée.

Quelle ombre avevano suscitato preoccupazioni anche tra i suoi sponsor.

Mayorga lo aveva accusato di averla aggredita in una camera d'albergo a Las Vegas nel luglio 2009, dopo che i due si erano conosciuti e avevano ballato insieme in un locale. Ai tempi Ronaldo era appena passato dal Manchester United al Real Madrid, e l'episodio sarebbe avvenuto durante una tournée dei madrileni negli Usa.

Ronaldo non ha mai negato il rapporto sessuale, ha sempre sostenuto che è stato consensuale.

(Unioneonline/L)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...