CRONACA - MONDO

cochabamba

Catturato in Bolivia il boss siciliano Paolo Lumia: sarà espulso in Italia

Il narcotrafficante è stato condannato a 16 anni dal tribunale di Palermo
un momento della cattura (ansa)
Un momento della cattura (Ansa)

Paolo Lumia, narcotrafficante italiano condannato a 16 anni dal tribunale di Palermo, è stato arrestato ieri in Bolivia, a Cochabamba, e sarà espulso in Italia, scrive l'agenzia di stampa locale Abi.

Il boss, 51 anni, è stato rintracciato nel quartiere di Cala Cala e catturato in un'operazione speciale congiunta tra la Forza speciale contro il narcotraffico della Bolivia (Felcn) e gli investigatori del Servizio centrale operativo della Polizia.

Il pregiudicato era entrato in Bolivia a gennaio, con documenti falsi che lo attestavano come cittadino venezuelano, Carlos Suarez Romero.

"Abbiamo optato per un procedimento di espulsione per intraprendere la modalità più rapida. Esiste una sentenza di un tribunale italiano, la polizia italiana ha realizzato l'operazione di cattura con noi, è stato diramato un codice rosso dell'Interpol e il detenuto era entrato illegalmente nel Paese", ha dichiarato il ministro dell'Interno boliviano Romero.

Nell'operazione è stato arrestato anche un cittadino boliviano, Raymundo Colque, che "probabilmente collaborava nella copertura di Lumia". Sotto inchiesta anche una decina di persone che aiutavano il boss nei suoi movimenti di denaro.

(Unioneonline/L)

IL VIDEO

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...