CRONACA - MONDO

russia

"Sei posseduto dal demonio", e getta il nipote di due anni nel forno bollente

Il piccolo lotta tra la vita e la morte, il nonno accusato di tentato omicidio
(foto pixnio)
(Foto Pixnio)

In quel bambino di appena due anni, suo nipote, vedeva il demonio.

Così, convinto che il piccolo fosse posseduto, lo ha gettato nel forno bollente riducendolo in fin di vita.

Il piccolo è stato portato in ospedale con gravissime ustioni, è in coma e lotta tra la vita e la morte con lesioni sul 50% del corpo.

I terribili fatti, riportati da Metro, sono accaduti in Russia, nella città di Omsk.

Il bimbo era a casa dei nonni perché i genitori erano fuori per lavoro. Pare che il nonno e la nonna si siano ubriacati, poi lui - lasciato solo in casa dalla moglie che era uscita per fare delle commissioni - ha iniziato a delirare e a credere che il nipote fosse indemoniato. Quindi lo ha gettato nel forno bollente. Per "salvarlo".

A lanciare l'allarme proprio la nonna del piccolo, appena rientrata a casa. Lei assieme ad una vicina è riuscita a tirar fuori il bimbo dal forno.

L'uomo è accusato di tentato omicidio.

(Unioneonline/L)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...