CRONACA - MONDO

Medio Oriente

Catturò il criminale nazista Eichmann, morta la spia del Mossad Rafi Eitan

"È stato uno degli eroi dei servizi segreti israeliani", ha detto il premier Netanyahu
rafi eitan (ansa)
Rafi Eitan (Ansa)

L'ex spia del Mossad (i servizi segreti israeliani) Rafi Eitan - che nel 1960 ha guidato la missione per catturare in Argentina il criminale nazista Adolf Eichmann - è morto all'età di 92 anni.

È deceduto dopo il ricovero all'ospedale Ichilov di Tel Aviv.

Eitan è stato ministro dello Stato ebraico e ufficiale dello Shin Bet.

Dopo la fine della Seconda guerra mondiale, Eichman - considerato tra i responsabili della morte di milioni di ebrei nei campi di sterminio - era fuggito nel Paese sudamericano.

Qui aveva cambiato nome e viveva con la moglie alla periferia di Buenos Aires.

Nel Eichman fu catturato e imbarcato su un volo per Israele.

Venne processato a Gerusalemme e condannato a morte per crimini contro l'umanità.

Venne impiccato il primo giugno 1962 e il suo corpo cremato.

"Rafi è stato uno degli eroi dei servizi segreti israeliani, svolgendo innumerevoli azioni a sostegno della sicurezza di Israele", ha detto il primo ministro Benjamin Netanyahu in una dichiarazione.

"Piangiamo la sua morte", ha aggiunto.

(Unioneonline/F)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...