CRONACA - MONDO

Lo scandalo

Jeff Bezos, tabloid vicino a Trump pagò 200mila dollari per gli scatti osé con l'amante

A rivelarlo il Wall Street Journal, secondo cui la cifra sarebbe stata versata al fratello della donna
jeff bezos (ansa)
Jeff Bezos (Ansa)

Il Nationa Enquirer, tabloid scandalistico di proprietà di un editore amico di Donald Trump, avrebbe pagato 200mila dollari per ottenere le foto e i messaggi osé relativi alla relazione extraconiugale fra Jeff Bezos, patron di Amazon, e Lauren Sanchez.

A rivelarlo il Wall Street Journal, secondo cui la cifra sarebbe stata versata al fratello della donna, Michael Sanchez.

Sia la Cnn sia il Daily Beast già il mese scorso avevano scritto che era stato Sanchez a passare i gli sms e le foto imbarazzanti all'Enquirer, essendone stato a lungo una fonte ed essendo un sostenitore del presidente Donald Trump, notoriamente avverso ad Amazon.

A inizio febbraio, Bezos aveva pubblicamente dichiarato di essere stato ricattato dal National Enquire, di proprietà dell’American Media di David Pecker, ipotizzando addirittura un coinvolgimento del presidente.

Secondo Bezos l'America Media gli aveva annunciato di essere in possesso di altro materiale "piccante", tra cui alcuni selfie di lui nudo ed sms tra i due amanti, e che per evitarne la pubblicazione avrebbe dovuto affermare pubblicamente di non avere prove che lo scoop del settimanale fosse motivato politicamente.

(Unioneonline/v.l.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...