CRONACA - MONDO

India

Dodicenne stuprata e decapitata, arrestati i fratelli e gli zii

La giovane era scomparsa lo scorso 13 marzo, determinante la confessione di uno dei malviventi
immagine simbolo (ansa)
Immagine simbolo (Ansa)

Brutale omicidio nel distretto di Sagar, in India, dove una dodicenne è stata violentata, strangolata e decapitata. Le indagini della polizia hanno portato all'arresto di cinque persone, dopo la confessione di uno di loro, il più giovane. Gli accusati sono i tre fratelli della vittima e due zii.

La vicenda ha scosso il Paese e risale al 13 marzo scorso. Le indagini, sempre più capillari e precise, hanno portato uno dei malviventi a confessare il delitto.

Quattro sono coinvolti direttamente nello stupro, a cui poi è seguito l'omicidio, mentre la zia è stata ammanettata perché a conoscenza dei fatti. Aveva tentato di depistare gli investigatori accusando un vicino di casa innocente e completamente estraneo alla vicenda.

(Unioneonline/M)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...