CRONACA - MONDO

francia

Parigi, Champs-Elysées vietati ai gilet gialli

Il governo annuncia un giro di vite sulle manifestazioni dopo le devastazioni di sabato. Rimosso il prefetto

Contromisure delle autorità francesi dopo le devastazioni avvenute a Parigi sabato scorso, durante l'ultima protesta dei gilet gialli.

Il prefetto di polizia della capitale, Michel Delpuech, sarà infatti sostituito da Didier Lallement, attuale prefetto di Nuova Aquitania.

Lo ha annunciato il premier Edouard Philippe, che ufficializza dunque il cambio al vertice della sicurezza dopo le polemiche sulla gestione dell'ordine pubblico.

Ma altri provvedimenti sono all'orizzonte: il governo francese ha deciso di vietare le manifestazioni dei gilet gialli in vari quartieri della Francia, tra cui gli Champs-Elysées a Parigi, letteralmente messi a ferro e fuoco due giorni fa, in caso di presenza di "elementi ultrà".

"Vieteremo - ha spiegato il premier Philippe - i cortei nelle zone che più sono state toccate, dal momento in cui saremo a conoscenza della presenza di elementi estermisti e della loro volontà di causare distruzione. Penso chiaramente agli Champs-Élysées a Parigi, alla piazza Pey-Berland a Bordeaux, alla piazza del Capitole a Tolosa dove "procederemo alla dispersione immediata di tutti i raggruppamenti".

(Unioneonline/l.f.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...