CRONACA - MONDO

Afghanistan

Autobomba contro una base militare: 12 morti

I continui attentati hanno portato alla morte di 5mila civili dal 2001 a oggi
immagine simbolo (ansa)
Immagine simbolo (Ansa)

Sono almeno 12 i soldati afghani uccisi e 28 quelli rimasti feriti in un attacco sferrato da un kamikaze a Maidan Wardak, nell'Afghanistan centrale.

L'uomo si è scagliato contro una base militare a bordo di un'autobomba.

Dopo l'esplosione tre militanti sono entrati nell'edificio e successivamente sono morti negli scontri con le forze di sicurezza.

A renderlo noto è il portavoce dell'amministrazione provinciale Rahman Mangal.

L'attentato è stato rivendicato dai talebani.

La guerra afghana è iniziata nel 2001 quando gruppi della cosiddetta "Alleanza del Nord" hanno invaso una parte del Paese. Dopo la conquista di Kabul, le truppe occidentali guidate dagli Usa e dalla Gran Bretagna hanno incrementato la loro presenza per sostenere il governo locale.

Da lì una serie di tensioni che hanno portato ad attentati continui e alla morte di 5mila civili.

(Unioneonline/M)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...